MARC MARQUEZ 10: Caparbio, tenace, coraggioso, grintoso, mai domo ed efficace. A casa sua voleva vincere ed ha vinto alla grande, davanti ad una grande moto. Grandioso!

ANDREA DESMODOVI 7,5: Guidava un missile in grado di danzare superbamente tra i cordoli. Bastava non cadere nell’esca spagnola ed invece…Questa è la differenza che passa tra un ottimo pilota ed un fuoriclasse. Agrodolce!

ANDREA IANNONE 8,5: Sul podio dopo una bella prestazione. Mettere, poi, indietro un signor compagno di squadra regala ancora più soddisfazione. Bravo!

ALEX RINS 7: Medaglia di legno che stona un pochino perché il teammate ha tagliato il traguardo prima. Quasi bravo!

DANI PEDROSA 5,5: Su una pista amica giunge lontano da chi guida la stessa moto. Questo fa capire ancor di più il valore di chi ha vinto. Rimandato!

ALEIX ESPARGARO 8: Coglie un risultato che, viste le premesse, equivale ad un gradino del podio. Forza!

CHI L’HA VISTO?: Chi ha visto quel pilota lamentino al quale non va mai niente bene e che chiede, chiede e chiede ma non c’è? Tra un tutti in piedi sul divano ed un vietato fumare, chi ha sue notizie è pregato di avvisare chi ha un secondo in meno nel polso e chi è un bravo collaudatore, grazie. Nel frattempo occorre tranquillizzare chi è costretto a commentare le gare e non lo vede inquadrato: stia meno triste perchè non si vede, ma dovrebbe esserci!

JORGE LORENZO 4: Il voto è più per le dichiarazioni rese nel dopo gara che per la caduta alla prima curva. Premesso che le gare non si vincono alla prima staccata e che Marquez lo ha sorpassato senza commettere alcuna scorrettezza, se proprio si vuol dire qualcosa ad un pilota, si va nel suo box e si parla “vis à vis”. Ha gettato, per un suo errore, alle ortiche una seria possibilità di successo. Ascoltasse il consiglio di Biaggi, che è meglio!

HONDA: In progresso con il migliore.

DUCATI: La migliore anche senza il migliore.

SUZUKI: Bene.

APRILIA: Una rondine farà primavera?

KTM: E’ profondo inverno…

Fonte foto: pagina Facebook MotoGp.