Se la posta in gioco era alta all’Autodromo Internacional do Algarve, è aumentata in vista di Magny-Cours. Scott Deroue (Motosport Kawasaki) ha vinto la sua prima gara del Campionato Mondiale FIM Supersport 300 da Assen 2017 e si porta a 10 punti dalla leader della classifica Ana Carrasco (DS Junior Team), che non è andata oltre la decima posizione. Mika Pérez (Kawasaki ParkingGO Team) e Manuel González (BCD Pertamina Junior Team by MS Racing) completano il podio a Portimao con la seconda e terza posizione rispettivamente.

Come sempre nel WorldSSP300, la lotta è stata serrata ed i piloti delle prime posizioni hanno battagliato già dalle prime fasi di gara. Deroue si è fatto strada dopo una partenza lenta e ha conquistato la prima posizione per poi controllare, ma è mai riuscito a fuggire. Un’armata di piloti spagnoli alle sue spalle lo insidiava, compresi Pérez, González, Daniel Valle (BCD Yamaha MS Racing) e Maria Herrera (BCD Yamaha MS Racing). Quest’ultima è arrivata vicina al primo podio nel WorldSSP300, ma un problema tecnico l’ha costretta a fermarsi ad un giro dal termine.

Tra di loro però non c’era la leader del campionato, ad un anno di distanza dalla sua prima celebre vittoria a Portimao. Carrasco infatti è arretrata fino alla 17esima posizione e ha tagliato il traguardo 11esima. Ha poi guadagnato il 10° posto perché Borja Sánchez (ETG Racing) è stato penalizzato alla fine della gara per guida irresponsabile. Ora vola a Magny-Cours con altri tre piloti in lotta per il titolo: Derue, Pérez e Luca Grunwald (Freudenberg KTM WorldSSP Team), caduto a Portimao.

Robert Schotman (Motoport Kawasaki) ha ottenuto un’ottima quarta posizione, davanti ad Enzo De La Vega (GP Project Team), quinto, e al poleman Tom Edwards (Nutec-Benjan-Kawasaki), sesto. Questo è il miglior risultato stagionale per l’australiano. Valle è settimo, mentre la wild card Ferran Hernandez Moyano (Kawasaki PALMETO PL Racing) è ottavo e Dorren Loureiro (DS Junior Team) nono.

Fonte: worldsbk.com