Smaltita la delusione per il repentino ritiro alla Coppa Città di Lucca di fine luglio, Luca Artino torna a correre sulla montagna pistoiese, in una gara con la quale ha il classico “conto in sospeso”.

Sempre affiancato da Andrea Gabelloni, avrà a disposizione la Skoda Fabia R5 di Race Art Technology – Skoda Swiss Motorsport .

Luca Artino torna all’Abetone

Luca Artino questo fine settimana torna a vestire i panni del pilota partecipando al 36. Rally degli Abeti e dell’Abetone, a San Marcello Pistoiese, valido per il Campionato Regionale Aci Sport. Una gara che il pilota di Lamporecchio non disputa da due anni e che proprio nel 2016 lo tradì con un incidente durante le prime battute del confronto.

Deluso dal repentino ritiro alla recente 53^ Coppa Città di Lucca a causa di un problema di natura tecnica, Artino torna dunque in gara con tanta voglia di riscatto, a tre quarti di una stagione dove non ha potuto proseguire l’avventura iniziata nel Campionato Italiano per motivi soprattutto legati alla poca disponibilità di tempo per impegni lavorativi e dove comunque ha un conto in sospeso anche con la dea bendata. 

Artino, portacolori della ART Motorsport, sarà al via della gara con la Škoda Fabia R5, della squadra svizzera Race Art Technology-Skoda Swiss Motorsport ed avrà al suo fianco Andrea Gabelloni, ponendosi di diritto tra i favoriti al successo e certamente anche suo malgrado “arbitro” per coloro che guardano alla classifica di campionato regionale.

La dichiarazione

Quest’anno, tra difficoltà di tempo dovute ad impegni di lavoro ed anche per qualche punta di sfortuna, non siamo riusciti a trovare il sorriso se non al “Valdinievole, dove abbiamo fatto un secondo posto.  Dopo la delusione di Lucca si presenta a questo “Abeti” carichi e motivati, c’è da regolare il classico conto “in sospeso” di due anni fa, non sarà facile per nulla, di sicuro dovrò confrontarmi con avversari di rango che peraltro conoscono anche il percorso molto bene. Ma siamo convinti che nella lotta per il successo ci saremo anche noi,  ho alle spalle tutto quanto possibile per far bene, la squadra, il copilota al mio fianco, la mia famiglia!

Si inizia sabato 1 settembre

Sarà il via “tecnico” dal Parco Assistenza di Campo Tizzoro, alle 17,21 di sabato 1 settembre, a dare inizio alla gara “più verde d’Italia”: i concorrenti daranno poi vita allo spettacolo della “SuperProva” (ore 17,35 – Km.5,290) per poi indirizzarsi verso il riordinamento notturno di San Marcello Pistoiese.

L’indomani, domenica 2 settembre, il resto della gara: uscita dal riordinamento alle ore 8,01 per andare ad affrontare la parte più ampia delle sfide, le altre sei “piesse”. Si inizierà con la ostica “Le Torri” (Km.13,260), poi si andrà sulla “Lizzano” (Km. 14,790), dopo le quali vi saranno il riordinamento a Maresca in Piazza della stazione ed il Service di Campo Tizzoro.

Secondo giro di sfide con la prova “Il Melo” (Km. 10,450), con un fondo stradale ampiamente riasfaltato, poi di nuovo “Lizzano”, quindi “Le Torri” e di nuovo “Il Melo”, prima della bandiera a scacchi in Piazza Matteotti di San Marcello, dove sventolerà a partire dalle ore 17,15.

Il Rally degli Abeti e dell’Abetone conta un totale di distanza competitiva di 82,290 chilometri sui 251,880 dell’intero percorso.