Milan, Montella: "Dovevamo essere più risolutivi"

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Dispiacere sì, ma sempre grande fiducia nel gruppo rossonero e nel prosieguo del campionato verso il decisivo finale di stagione: così Vincenzo Montella, intervistato da Milan TV a San Siro dopo Milan-Empoli 1-2.

SCONFITTA E CLASSIFICA
Dispiace tantissimo, anche per la cornice di pubblico che c’era. I tifosi ci hanno spinto fino alla fine. Siamo mancati negli ultimi 20 metri, dovevamo fare meglio in fase realizzativa. Rimaniamo dentro la zona Europa, non dobbiamo mollare ma anzi cercare di incrementare. Dobbiamo fare la corsa su noi stessi, ci sono tutte le possibilità di risalire la classifica e consolidare il sesto posto. Era difficile essere più pericolosi di oggi, dovevamo essere più risolutivi“.

SINGOLI
Lapadula? Il suo temperamento è evidente, è sempre voglioso e determinato. Stava giocando meno nelle ultime partite, sono contento per lui. Romagnoli? Non sta benissimo, altrimenti avrebbe giocato. Honda è un professionista straordinario, avevo visto stanco Suso e Keisuke poteva fare la differenza. Ha dimostrato di sentirsi coinvolto“.

CONDIZIONE FISICA
La squadra sta bene fisicamente e mentalmente, non ho motivo di pensare che si possano perdere altre partite così. I ragazzi stanno facendo quasi il massimo delle loro potenzialità: dobbiamo credere di poter ancora migliorare, ci sono 5 partite fondamentali per finire al meglio il campionato“.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick