Motomondiale: Assen, qualifiche motoGP, Casey Stoner…prima male poi bene

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Sessione di qualifiche strane quelle della classe regina sul circuito di Assen in Olanda, con il campione del mondo in carica Casey Stoner, Repsol Honda Team,  che sembra non trovare la concentrazione piazzando il nono tempo fino a quattro minuti dalla fine, ma capace di far segnare due giri proprio nel finale, il primo in 1’34″386 per poi migliorarsi ancora in 1’33″613, utile per guadagnarsi la terza pole position in questo mondiale.

Il campione australiano si mette alle spalle il compagno di squadra Dani Pedrosa, Repsol Honda Team, e l’attuale leader di classifica Jorge Lorenzo,Yamaha Factory Racing, pronti domani a darsi battaglia per conquistare la vittoria.

Ottimo quarto tempo per Stefan Bradl, con la Honda clienti del Team LCR, seguito dal veloce Cal Crutchlow, Yamaha Tech3, e l’altra Yamaha ufficiale di Ben Spies ostacolato nel suo giro buono da una CRT più lenta. Settimo tempo per Andrea Dovizioso, Yamaha Tech3, davanti ad Alvaro Bautista, Honda Team Gresini, ancora poco incisivo.

Ancora dietro le Ducati con Nicky Hayden che si mette per l’ennesima volta alle spalle il suo “capitano” Valentino Rossi, decimo, ritrovandosi di nuovo a partire dalla quarta fila.

Nelle CRT pole position di Randy de Pugnet, proprio nel finale mettendosi dietro il compagno di squadra Aleix Espargarò, seguiti dal plotone italiano formato da Michele Pirro, San Carlo Honda Gresini, Mattia Pasini, Speed Master Team, e Danilo Petrucci, Came Iodaracing Project.

 

Qualifiche MotoGP Assen 2012

 

01- Casey Stoner – Repsol Honda Team – Honda RC213V – 1’33.713
02- Dani Pedrosa – Repsol Honda Team – Honda RC213V – + 0.115
03- Jorge Lorenzo – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.288
04- Stefan Bradl – LCR Honda MotoGP – Honda RC213V – + 0.322
05- Cal Crutchlow – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.773
06- Ben Spies – Yamaha Factory Racing – Yamaha YZR M1 – + 0.931
07- Andrea Dovizioso – Monster Yamaha Tech 3 – Yamaha YZR M1 – + 0.985
08- Alvaro Bautista – San Carlo Honda Gresini – Honda RC213V – + 1.009
09- Nicky Hayden – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.038
10- Valentino Rossi – Ducati Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.344
11- Hector Barbera – Pramac Racing Team – Ducati Desmosedici GP12 – + 1.576
12- Randy De Puniet – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.117 (CRT)
13- Aleix Espargaro – Power Electronics Aspar – ART GP12 – + 2.294 (CRT)
14- Michele Pirro – San Carlo Honda Gresini – FTR Honda – + 2.934 (CRT)
15- Mattia Pasini – Speed Master Team – ART GP12 – + 3.230 (CRT)
16- Danilo Petrucci – CAME Iodaracing Project – Ioda TR003 – + 3.254 (CRT)
17- Karel Abraham – Cardion AB Motoracing – Ducati Desmosedici GP12 – + 3.397
18- Yonny Hernandez – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 3.478 (CRT)
19- James Ellison – Paul Bird Motorsport – ART GP12 – + 3.568 (CRT)
20- Ivan Silva – Avintia Blusens – BQR MotoGP – + 3.841 (CRT)
21- Colin Edwards – NGM Mobile Forward Racing – Suter BMW – + 4.592 (CRT)

 

 

Emanuele Bompadre

 

[nggallery id=175]

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick