Volley Club Frascati, Under 19/m, Santoni: “Abbiamo ambizioni importanti, le qualità ci sono”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

E’ iniziata sotto buoni auspici la stagione dell’Under 19 maschile del Volley Club Frascati. I ragazzi di coach Francesco Antonazzo hanno battuto anche l’Academy Rieti per 3-1 (25-21, 25-22, 24-26 e 25-13) nel terzo match di campionato e sono saliti a quota 7 punti, in vetta alla classifica del girone.

Le parole di Santoni

“L’avvio di stagione è sicuramente positivo – dice il palleggiatore classe 2004 Davide Santoni – Rispetto all’anno scorso sono cambiati alcuni giocatori e quindi ci poteva essere l’incognita di una poca conoscenza tra di noi, invece il gruppo ha trovato una buona sintonia e questa è una base fondamentale per fare bene”.

Santoni parla in modo più approfondito dell’ultimo successo a Rieti: “E’ stata una gara molto combattuta, ma non abbiamo giocato benissimo. Siamo partiti abbastanza male in ricezione e ricostruito poco il gioco, ma alla distanza siamo riusciti a portare a casa i primi due set. Nel terzo parziale probabilmente è calata la concentrazione e loro ne hanno approfittato, mentre nell’ultimo set ci siamo svegliati e abbiamo espresso le nostre qualità”.

Tra i “segreti” del gruppo frascatano c’è indubbiamente coach Antonazzo: “Personalmente ho un bellissimo rapporto con lui – rimarca Santoni – Mi trovo molto bene sia per i consigli che mi dà che per i sistemi di allenamento”. Il palleggiatore è uno dei prodotti purissimi del vivaio del Volley Club Frascati: “Questo è il mio settimo anno qui, ho cominciato da quando è stato ricreato il settore maschile e mi trovo molto bene. Il presidente Massimiliano Musetti è sempre vicino alle squadre e ci mette nelle migliori condizioni per giocare”.

Oggi per i tuscolani c’è la sfida con la Tibur Guidonia, ma Santoni guarda lontano: “Questo è il mio ultimo anno di Under 19: credo che questa squadra debba avere ambizioni importanti perché le qualità ci sono”.

Lui ha già “annusato” l’aria della prima squadra: “Gioco in serie D già dall’anno scorso, in C ho fatto qualche convocazione e qualche ingresso. Per un giovane è molto importante il confronto con atleti più esperti, è allenante dal punto di vista della tenuta mentale”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick