Frascati Scherma, un europeo da urlo: cinque medaglie totali, due ori per Daniele Garozzo

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

E’ stato un campionato europeo da urlo per i colori del Frascati Scherma. Da Antalya, in Turchia, gli atleti del club tuscolano sono tornati con cinque medaglie: tre individuali e due a squadre. La parte del leone l’ha fatta (manco a dirlo) Daniele Garozzo, autore di un fantastico “double” tra prova individuale e a squadre. L’atleta siciliano (ma ormai frascatano d’adozione) ha superato in semifinale il connazionale Avola per 15-10 e in finale l’altro azzurro Marini per 15-9: per lui si tratta del secondo successo continentale dopo quello di Tbilisi 2017 a cui bisogna aggiungere altri tre argenti nelle edizioni di Montreaux 2015, Novi Sad 2018 e Dusseldorf 2019.

Nella prova maschile da segnalare anche il settimo posto dello spagnolo Carlos Llavador, che da tempo fa parte della famiglia sportiva del Frascati Scherma. E’ mancato solo l’acuto più alto nella prova femminile dove Arianna Errigo ha ottenuto un bellissimo argento, arrendendosi solo in finale alla tedesca Ebert, e Alice Volpi un pesante bronzo. Le due forti atlete, assieme all’altra compagna di società Francesca Palumbo (settima nella prova individuale) e all’azzurra Martina Favaretto sono tornate a dominare la prova a squadre dopo qualche recente delusione: un oro meritatissimo culminato col dominio totale in finale contro la Francia. Non sono stati da meno gli uomini: l’Italfioretto maschile guidata da Daniele Garozzo e con l’altro tuscolano Guillaume Bianchi nel quartetto (completato da Tommaso Marini e Alessio Foconi) ha sbaragliato la concorrenza e si è andata a prendere l’oro nella finale contro la Francia.

I risultati del Campionato Regionale Open

Rientrando nei confini nazionali, si è tenuto a Cassino il campionato regionale Open dove il fiorettista Adriano Genovese ha sfoderato un’ottima prestazione e si è piazzato al secondo posto. Meno brillanti gli spadisti Luigi Minetti (37esimo) e Niccolò Pizzuti (48esimo). Questi ultimi due atleti hanno disputato pure il campionato regionale Cadetti e Giovani, ma senza ottenere piazzamenti di rilievo (Minetti ha terminato 34esimo e Pizzuti 46esimo), mentre l’altra spadista Ginevra Udini ha chiuso 32esima.

Infine a Sulmona si è disputato il Trofeo del Parco, prova interregionale a squadre dedicata agli Allievi e Cadetti della sciabola. Il miglior risultato lo ha ottenuto il team formato da Valerio Reale, Matteo Ottaviani, Niko Gatta e Matteo Miucci che è arrivato al quarto posto davanti alla squadra composta da Edoardo Reale, Lorenzo Tomassetti, Ludovico Cicconi e Gaspar Latham (quinti). Infine nel maschile settimo posto per Leonardo Reale, Samuel Marcelli, Gabriele Cecchinellie Fabio Ilari e nel femminile sesto posto per Martina Calderini, Beatrice Perugini e Guya Micheli.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick