Calcio, Ostiamare, serie D, domina ma spreca. Finisce 2 a 2 contro il Carbonia

 Calcio, Ostiamare, serie D, domina ma spreca. Finisce 2 a 2 contro il Carbonia


Ostiamare subito all’arrembaggio, fin dall’inizio, per trovare quella prima vittoria casalinga che tarda ancora ad arrivare. Al 7′ fuga di Bertoldi e cross in area per Cardillo che impatta con buona scelta di tempo ma manda alto.

La cronaca della partita

All’11’ il vantaggio dei Gabbiani: questa volta “Ciccio” Cardillo, raggiunto in area dai compagni, non sbaglia. Conclusione secca e precisa con il mancino, e palla in fondo al sacco.

Ci prova anche Lorusso, poco dopo, ma la sua conclusione a giro, in area, finisce a lato per la disperazione del calciatore lidense. I ragazzi di Gardini creano, ma sprecano, e al 39′ subiscono il pari. Infatti, all’improvviso, sugli sviluppi di corner, dopo un colpo di testa respinto miracolosamente, arriva il tap-in vincente di Gjuci per il pari del Carbonia di Suazo.

Nel finale il Carbonia ci prova ancora, con Sariang, ma la sua conclusione, in contropiede, finisce sopra la traversa. All’intervallo, così, è 1 a 1.

Sabelli riporta avanti i Gabbiani che sprecano il tris. Nel finale la beffa firmata Porcheddu
Si riparte e i ragazzi di Gardini (deluso a fine match nell’intervista post-gara) attaccano a caccia del nuovo vantaggio.  Cross di Ippoliti, al 7′, Bertoldi stoppa e conclude ma Idrissi respinge con un grande intervento. Poco dopo però il numero uno dei sardi non può nulla sullo stacco imperioso di Sabelli. Fantastico cross di Bertoldi, il centrocampista lidense (4 gol con questo di oggi) impatta ottimamente e fa 2 a 1.

Il gol non sazia la fame dei biancoviola che attaccano per chiuderla definitivamente. Chance importante per Lorusso, ma il suo colpo di testa viene salvato miracolosamente dalla difesa del Carbonia. Davvero sfortunato lui e l’Ostiamare che continua a riversarsi dalle parti di Idrissi per trovare il 3 a 1.

Il Carbonia si salva come può, e al 44′ trova quel pari ormai insperato, in azione di contropiede. Troppo spazio lasciato, al limite dell’area, a Porcheddu che con il destro sfodera un gran tiro. Trovato si tuffa ma non riesce ad arrivare sulla sfera che finisce dentro.

Due tiri e due gol per la compagine di Suazo. Nel finale però l’Ostiamare ci prova con grande orgoglio e determinazione. La vittoria sarebbe meritata. E nel recupero arriva la clamorosa occasione. Grande conclusione, in spaccata, di Camara, sul pallone recapitato in area, ma Idrissi sfodera una parata super, concedendo solo il corner. Che peccato. Finisce 2 a 2. E la vittoria in casa tarda ancora ad arrivare.

OSTIAMARE – CARBONIA 2-2

OSTIAMARE: Trovato, Lazzeri, Camara K., Berardi (28’st Sossai), Sbardella, Bianciardi (13’st Pellacani), Bertoldi, Sabelli, Cardillo (36’pt Mastropietro), Ippoliti (36’st Compagnone), Lorusso (40’st Sordilli). A disp. Giori, Vagnoni, Matteoli, Vasco All.: Gardini.
CARBONIA: Idrissi, Scanu, Della Casa, Camara M. (41’st Berman), Gjuci (44’st Agostinelli), Sariang, Bellu, Curreli (17’st Murgia), Porcheddu, Russu, Mastino (15’st Suhas). A disp. Bigotti, Ganzerli, Murtas, Mancini, Dore All.: Suazo.
ARBITRO: Nuzzo di Seregno (Quici-De Santis)
MARCATORI: 12’pt Cardillo (OM), 38’Gjuici (C),11’st Sabelli (OM), 44’st, Porcheddu (C)
ESPULSI: 26’st Suazo allenatore del Carbonia per proteste. Al 48’st Suhas (C) per doppia ammonizione.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *