MotoGp, Jerez 2021: la pagella del Dicos

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
motogp

JACK MILLER 9,5: L’australiano si riprende la scena con una vittoria che copre gli errori commessi precedentemente. Certo è stato agevolato dall’infortunio di Quartararo, ma l’impresa resta e dimostra che quando è concentrato, è un brutto cliente per tutti. Ottimo!

 

PECCO BAGNAIA 9-: L’italiano porta l’italiana di nuovo in testa nella classifica mondiale. E’ bravo nel non commettere errori e nell’essere una spina nel fianco di Morbidelli. Continua la luna di miele con il team ufficiale ed è maturo per alzare la coppa del più bravo in gara. Ready to fight!

 

FRANCO MORBIDELLI 8,5: Guida una moto d’annata ma non si scoraggia. Sul cammino incontra ostacoli enormi, ma non si abbatte. Sui social in molti chiedono che la Yamaha gli affidi una moto ufficiale ma non si esalta. In gara, tra frecce desmodromiche e M1 ufficiali non perdere la speranza è dura ma lui ci crede fino alla fine. Anche questa volta il “Morbido” ha dimostrato che è un gran bel manico. Bravo!

 

TAKAAKI NAKAGAMI 7,5: Il giapponese riporta la Honda a ridosso del podio, risultato che di questi tempi è grasso che cola. Medaglia di legno!

 

JOAN MIR 6,5: Per il campione del mondo in carica un altro fine settimana quasi anonimo. Un barlume di luce, infatti, lo ha quando parla di Marquez. Caro Joan certo che Marquez è un umano come tutti noi. Solo che, umanamente, ha vinto 8 titoli ed ha fatto cose che tutti noi, ad oggi, neanche nei sogni più “arditi” faremmo. L’infortunio che ha avuto, insieme alla sua carriera e alla voglia di esserci, meritano maggior rispetto. Un bel tacer non fu mai detto!

 

ALEIX ESPARGARO’ 7+:  Porta l’Aprilia nei piani alti. Tanta roba!

 

MARC MARQUEZ 7: Il fine settimana si presenta con 2 scivolate. La ragione impone che sarebbe meglio rimanere ancora a casa. Il suo cuore, però, non vede l’ora di ritornare a battere forte mentre c’è in gioco il primo posto. Caro Marc ti auguro di ritornare ad essere il fenomeno che per anni abbiamo ammirato. Forza!

 

VALENTINO ROSSI 3: Altra gara pessima di Mister 9 volte. Anche questa volta lo invito alla riflessione: caro Vale, la tua carriera davvero merita una fine così ingloriosa? Davvero ti diverti, senza offesa per nessuno, nel giocarti la posizione con tuo fratello e Tito Rabat? Le tue non sono semplici difficoltà ma è l’effetto delle lancette del tempo che si muovono. Jamm bell, non credi neanche tu nel dire certe cose. Quando parli di rispetto, inizia a portarlo alla tua carriera perché, francamente, le prestazioni degli ultimi anni sono irrispettose. Fuori dal radar!

 

DUCATI: Velocissima e quasi guidabilissima.

 

YAMAHA: In difficoltà “fisica”.

 

SUZUKI: In difficoltà tecnica.

 

APRILIA: Un buon progetto.

 

HONDA: Ancora lontana.

 

KTM: La brutta copia dell’anno scorso.

Fonte foto: pagina Facebook Motogp

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick