F1, Gp Russia: la gara delle Ferrari

 F1, Gp Russia: la gara delle Ferrari


La Scuderia Ferrari lascia il Sochi Autodrom con un sesto posto raccolto da Charles Leclerc e un 13° di Sebastian Vettel in una gara che è stata lineare e priva di colpi di scena dopo i due incidenti che al primo giro hanno obbligato la direzione corsa a fare entrare la Safety Car.

 

Gestione gomme

Charles, partito dalla decima posizione, è riuscito a salire subito in ottava beneficiando degli incidenti di Carlos Sainz, finito contro le barriere in curva 2, e Lance Stroll, andato in testacoda in curva 4 in seguito ad un contatto con lo stesso monegasco, e ha poi basato la propria gara sulla perfetta gestione degli pnaumatici. Leclerc è stato il terzultimo pilota a fermarsi per sostituire le gomme passando al giro 29 dalle Medium alle Hard. Grazie alla sua condotta di corsa costante e priva di errori Charles è dunque riuscito a recuperare due ulteriori posizioni su Pierre Gasly ed Esteban Ocon, concludendo la gara al sesto posto alle spalle della Renault di Daniel Ricciardo.

 

Vettel.

Sebastian alla partenza ha mantenuto la quattordicesima posizione e per tutta la gara ha lottato a ridosso della zona punti. Il tedesco ha effettuato il proprio cambio gomme al 31° passaggio e nel finale è stato autore di alcuni sorpassi senza però riuscire a chiudere nella top 10. Il Mondiale ora si ferma per una settimana: si riprenderà l’11 ottobre con il Gran Premio dell’Eifel, che vedrà il ritorno nel calendario della Formula 1 del circuito del Nürburgring, una pista su cui si è gareggiato per l’ultima volta nel 2013 quando a vincere fu Sebastian Vettel.

New

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *