Volley, Serie A2 F, le azzurrine sconfitte 3-0 dalla capolista Macerata

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
volley

L’anticipo della quinta giornata della Pool Salvezza del Campionato di A2 vede il Club Italia CRAI fermato dalla capolista Roana Cbf H.R. Macerata per 3-0 (25-19, 25-22, 25-11). In una Marpel Arena senza pubblico a causa dell’emergenza coronavirus, le azzurrine sono state protagoniste di una gara tra alti e bassi. Dominato per lunghi tratti il primo set, le giovani della formazione federale hanno poi fatto fatica a trovare ritmo ed efficacia subendo il gioco delle avversarie.

Per l’avvio di gara il tecnico del Club Italia CRAI Massimo Bellano si affida al sestetto composto dalla diagonale Monza-Frosini, alle schiacciatrici Gardini e Populini, alle centrali Kone e Graziani e al libero Panetoni. Dall’altra parte della rete coach Luca Paniconi schiera Lancellotti, Lipska, Rita, Taborelli, Pomili, Martinelli e il libero Pericati.

CRONACA

Avvio equilibrato con le due formazioni che per un lungo tratto si fronteggiano punto a punto (9-9). Il Club Italia cerca il primo allungo di giornata (9-11) ma è pronta la reazione avversaria e Macerata si riporta in parità (11-11). Un muro di Kone vale il +3 (11-14) per le azzurrine e coach Paniconi chiama il primo time. Con buon ordine le azzurrine riescono a tenere a distanza le avversarie (13-16), ma le padrone di casa trovano una buona accelerazione che permette loro di ricucire lo strappo (17-17) e sorpassare (19-18) inducendo coach Bellano al time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato e Macerata può chiudere agevolmente a prima frazione (25-19).

La formazione di casa prova a imporre il proprio ritmo in avvio di secondo set (5-2). Un time out del tecnico federale rimette in scia il Club Italia (5-4), ma la reazione delle marchigiane è pronta e le ragazze di coach Paniconi si portano sul +6 (12-6). Fuori Gardini, dentro Bassi, ma il Club Italia fatica a ritrovare continuità ed efficacia (16-10). Il secondo time out chiamato da coach Bellano e il cambio dell’opposto (fuori Frosini, dentro Ituma) rimettono in marcia le azzurrine che si riportano in scia delle avversarie (21-18). Coach Paniconi prova ad arginare l’avanzata delle ospiti chiamando il time out. Macerata si rimette in marcia (23-18). Nel finale le azzurrine annullano 3 set point, ma la rimonta finale non è sufficiente per pareggiare il conto set (25-22).

Sin dalle prime battute della terza frazione è la formazione di casa a imporre il proprio ritmo (5-1). Il time out chiamato da Bellano non basta a invertire la rotta e Macerata allunga ulteriormente il passo (12-4). La reazione delle azzurrine fatica ad arrivare e la formazione di casa può agevolmente chiudere set e partita (25-11).

ROANA CBF H.R. MACERATA-CLUB ITALIA CRAI 3-0 (25-19, 25-22, 25-11).

ROANA CBF H.R. MACERATA: Lancellotti, Lipska 11, Rita 8, Taborelli 13, Pomili 11, Martinelli 3; Pericati (L), Spitoni, Mazzon, Peretti, Nonnati 3, Tajè 2. All. Paniconi.
CLUB ITALIA CRAI: Monza 1, Gardini 3, Kone 9, Frosini 4, Populini 5, Graziani 3; Panetoni (L), Bassi 3, Sormani, Ituma 2, Nwakalor 3. Ne: Marconato, Omoruyi (L), Trampus. All. Bellano.
DURATA SET: 21’, 25’, 19’.
ARBITRI – Michele Brunelli e Marco Turtù.
ROANA CBF H.R. MACERATA: 5 a, 12 bs, 4 mv, 19 et.
CLUB ITALIA CRAI: 3 a, 9 bs, 6 mv, 24 et.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick