Club Basket Frascati, C Gold/m, da Camillucci una bomba di speranza: “Non facciamo tabelle”

 Club Basket Frascati, C Gold/m, da Camillucci una bomba di speranza: “Non facciamo tabelle”


Gli ultimi secondi a volte tolgono e a volte danno. E’ quello che ha vissuto nel giro di una settimana la serie C Gold maschile del Club Basket Frascati: la squadra di coach Rossella Cecconi, infatti, aveva perso all’extratime di un punto il match casalingo contro Civitavecchia e sabato scorso si è rifatta con gli interessi nel derby di Albano, vinto per 74-73 con un tiro da tre negli ultimi secondi di Luca Cammillucci.

Le parole di Camillucci

“Già contro Civitavecchia avevamo messo in campo uno spirito propositivo e decisamente migliore rispetto alle precedenti partite – commenta la guardia classe 1991 – Ad Albano, per fortuna, il finale di partita ci ha visto vincenti”.

L’ex giocatore del Frassati commenta più nello specifico il successo nel derby: “Abbiamo fatto un buon primo quarto, poi nel secondo e nel terzo abbiamo sofferto l’aggressività degli avversari e la loro energia a rimbalzo. Siamo andati sotto anche di dieci punti, ma siamo stati bravi a non mollare: con un bell’ultimo quarto siamo riusciti a rimontare il gap e poi a portarci una importante vittoria a casa”.

Con otto partite da giocare, il Club Basket Frascati ha ancora qualche speranza di agganciare i play off anche se in questo momento sia Anzio che Civitavecchia sono avanti di quattro punti e hanno lo scontro diretto a favore: “Non è il momento di fare tabelle o calcoli – spiega Cammillucci – Dobbiamo solo scendere in campo e provare a vincere ogni partita, ben sapendo che abbiamo poco margine di errore vista la situazione di classifica”.

Il calendario non aiuta tanto i castellani del presidente Fernando Monetti che sabato ospiteranno Petriana, terza forza del girone: “Una squadra di ottimo livello e che tra l’altro vive un ottimo momento di forma – avverte Cammillucci – Anche loro sono una squadra molto attrezzata fisicamente che dispone di giocatori di ottimo livello come Di Bello (un ex, ndr), Rossetti e Giannini.

Ci sarà da “sporcarsi” le mani ai rimbalzi e in generale difendere con maggiore determinazione perché probabilmente è questo il difetto da correggere al più presto”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *