Volley, Serie A2 Femminile, azzurrine sconfitte a Marsala

 Volley, Serie A2 Femminile, azzurrine sconfitte a Marsala


La lunga trasferta a Marsala non premia il Club Italia CRAI che cede 3-0 (25-22, 26-24, 25-22) con la Sigel nella terza giornata di andata della Pool Salvezza del Campionato di A2.
Una partita dal rendimento altalenante da parte delle azzurrine che sono state protagoniste di momenti molto positivi, come ad esempio nella seconda parte del primo set e per buona parte della seconda frazione, e di momenti in cui non hanno saputo arginare efficacemente il gioco avversario.

Per l’avvio di gara il tecnico Federale Massimo Bellano si affida alla diagonale Monza-Frosini, alle schiacciatrici Populini e Gardini, alle centrali Kone e Nwakalor e al libero Sormani. Dall’altra parte della rete coach Daris Amadio schiera il sesetto composto da Dahlke, Bertaiola, Mangani, Soleti, Caruso, Vallicellie il libero Lorenzini.

CRONACA

Avvio equilibrato del match con le due formazioni che approfittano delle prime battute per studiarsi (2-2). E’ Marsala a provare a rompere l’inerzia e trovare il primo allungo (6-3). Le azzurrine faticano a rimettere in ordine la propria manovra e le padrone di casa possono accelerare fino a raggiungere il +8 (14-6). Il time out chiamato da coach Bellano non sortisce l’effetto sperato e Marsala continua a tenere a distanza le ospiti (17-10). Cambio di diagonale in casa azzurrina: fuori Monza e Frosini, dentro Pelloia e Ituma. Il Club Italia non riesce però ad arginare le avversarie (21-12).

Dopo il nuovo cambio di diagonale per la formazio ne federale le ragazze di coach Bellano riprendono a macinare punti e con tenacia assottigliano il distacco: Populini, Kone e due ace consecutivi di Gardini valgono il -4 (22-18). La formazione di casa subisce ora il gioco azzurrine e un muro piazzato porta le ospiti sul -3 (23-20). Nel finale il Club Italia CRAI annulla due palle set, ma sono le padrone di casa a chiudere a proprio favore il primo parziale (25-22).

Per un lungo tratto il secondo set è caratterizzato dall’equilibrio (8-8). Sono le azzurrine a consolidare il primo allungo nel parziale portandosi sul +3 (9-12) con un muro di Nawakalor e a mantenere a distanza le avversarie (14-17). Nel finale arriva la reazione d’orgoglio di Marsala che accorcia le distanze (22-23) e pareggia i conti (24-24). I due time out chiamati da coach Bellano non sortiscono l’effetto sperato e le padrone di casa chiudono a proprio favore anche la seconda frazione (26-24).-

Nel terzo set è Marsala a partire subito forte (6-2). Il tecnico federale prova a cambiare l’inerzia della gara fermando il gioco ma la manovra azzurrina non ha l’efficacia sufficiente per ricucire lo strappo e la compagine di casa può allungare ulteriormente (9-4). Con tenacia il Club Italia prova a riaprire il match e un ace di Gardini vale il -2 (10-8). Pronta però la ripartenza di Marsala che rimette le azzurrine a distanza (16-12). Il time out della panchina federale dà un nuovo impulso al gioco di Populini e compagne che nel finale di set accorciano le distanze (23-22). E’ però Marsala a trovare lo spunto giusto per chiudere set e partita (25-22).

SIGEL MARSALA-CLUB ITALIA CRAI 3-0

SIGEL MARSALA: Dahlke 17, Bertaiola 13, Mangani 4, Soleti 14, Caruso 9, Vallicelli 3; Lorenzini (L), Scirà. Ne: Vaccaro (L), Colarusso, Buiatti, Laragione, Spinello. All. Amadio.
CLUB ITALIA CRAI: Gardini 16, Kone 3, Frosini 12, Populini 8, Nwakalor 5, Monza 1; Sormani (L), Ituma 2, Graziani 1, Pelloia. Ne: Bassi, Omoruyi, Trampus, Marconato. All. Bellano.
DURATA SET: 27’, 29’, 26’
ARBITRI: Selmi e Laghi
SIGEL MARSALA 7 a, 8 bs, 12 mv, 20 et.
CLUB ITALIA CRAI: 3 a, 8 bs, 6 mv, 16 et.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *