Le statistiche dopo la vittoria dei rossoneri a San Siro

 Le statistiche dopo la vittoria dei rossoneri a San Siro


Vittoria, grazie a una grande ripresa e un finale incredibile, firmata dalla doppietta di Rebić e dal gol di Hernández. Non c’era modo migliore per iniziare il girone di ritorno. I rossoneri sono tornati al successo a San Siro e in campionato battendo 3-2 l’Udinese. Una bella sfida, accesa e ricca di emozioni. Questi, dopo la 20° giornata di Serie A che ha proiettato il Diavolo a quota 28 punti, tutti i numeri – su squadra e singoli – prodotti dal campo:

1- I rossoneri ritrovano il successo interno in campionato che mancava dal 31 ottobre (1-0 vs SPAL).

2- I rossoneri hanno vinto una gara casalinga di Serie A dopo essere andati sotto nel punteggio per la prima volta dal dicembre 2018 (2-1 vs SPAL).

3- Ante Rebić ritrova il gol in Serie A dopo 1540 giorni: non trovava la rete dal novembre 2015, con la maglia della Fiorentina.

4- Ante Rebić è il primo giocatore del Milan ad aver segnato una doppietta da subentrato in Serie A da Giampaolo Pazzini nell’aprile 2013 (vs Catania). E il primo gol dell’attacante croato (2 minuti e 12 secondi) è anche il più veloce per un subentrato rossonero in Serie A dal maggio 2016 (Luca Antonelli vs Frosinone dopo 46 secondi).

5- Quello di Theo Hernández è il primo gol rossonero in questa stagione sugli sviluppi di calcio d’angolo.

6- Zlatan Ibrahimović è diventato il giocatore più veloce a raggiungere le 150 vittorie in Serie A nell’era dei tre punti a vittoria (222 presenze).

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *