Prima vittoria nel Campionato Mondiale Endurance per Goodyear alla 4 Ore di Shanghai

 Prima vittoria nel Campionato Mondiale Endurance per Goodyear alla 4 Ore di Shanghai


La terza gara del Campionato del Mondo FIA Endurance 2019/20 (WEC) a Shanghai è un momento storico per Goodyear perché coincide con la sua prima vittoria stagionale dopo il suo ritorno alle gare automobilistiche internazionali nella categoria prototipi
LMP2.

Il team Jota Sport Oreca di Roberto Gonzales

Il team Jota Sport Oreca di Roberto Gonzales, Anthony Davidson e Antonio Felix da Costa ha vinto dopo aver lottato per tutta la gara con un’altra vettura che montava pneumatici Goodyear: quella del team Jackie Chan DC Racing guidata da Ho-Pin Tung,
Gabriel Aubry e Will Stevens. Il trionfo del team Jota Sport coincide con la prima vittoria di Goodyear in una gara del Campionato del Mondo FIA, dopo l’ultimo successo al Gran Premio d’Italia di F1 ottenuto con Michael Schumacher e la Ferrari nel 1998.

La gara di 4 ore è iniziata con una partenza lanciata e una fuga eccezionale di Will Stevens, una mossa fondamentale per prendere il comando alla curva tre. Mentre le vetture della classe regina LMP1 lottavano per riscaldare i pneumatici, Stevens è stato
in grado di approfittare della rapida entrata in temperatura dei suoi Goodyear per superare sia la vettura Toyota Hybrid, vincitrice assoluta della 24 Ore di Le Mans, sia la Rebellion che aveva ottenuto la pole position. Inoltre, è riuscito a tenere a distanza le vetture più potenti per ben 2 giri.

Per non essere da meno, Davidson ha fatto una mossa simile al secondo giro passando al 3° posto. Davidson e Stevens sono stati i protagonisti del primo stint di gara ed entrambi gli ex piloti di Formula 1 hanno dettato il ritmo sui 5,4 km del circuito. Dopo 45
minuti, le vetture gommate Goodyear erano 1° e 2°.

Dopo il primo stint

Dopo il primo stint, Stevens ha lodato le prestazioni dei pneumatici: “Con le nostre vetture al primo e al secondo posto, i pneumatici Goodyear sembrano molto forti. Siamo stati molto veloci per più di un giro e anche il nostro passo nel long run sembra buono.” Il buon passo di Stevens è stato confermato visto che il pilota ha fatto segnare il giro più veloce in gara (1:52.213).

A metà gara, Gonzalez ha consolidato il 1° posto

A metà gara, Gonzalez ha consolidato il 1° posto della sua Jota, seguita da vicino dall’eroe locale Tung, subentrato al volante della vettura della Jackie Chan. Anche Tung si è complimentato per le prestazioni delle Goodyear: “I pneumatici Goodyear, nuovi in
questa stagione, si stanno comportando davvero bene, come dimostrato dalle nostre prestazioni e da quelle di Jota, l’altra vettura al comando della gara.”

Poco dopo, le 3 vetture in testa montavano tutte pneumatici Goodyear perché il team High Class Racing era passato in una posizione di potenziale podio con Mark Patterson che mostrava una straordinaria consistenza di prestazioni insieme ai compagni di squadra Anders Fjordbach e Kenta Yamashita.

Nell’ultima ora di gara, è continuata la battaglia fra le vetture dei team Jackie Chan e Jota.

Quando Aubry ha fatto l’ultima sosta per il rifornimento, Felix da Costa è balzato al comando per assicurarsi la vittoria.
Mike McGregor, Responsabile di Goodyear per le vendite racing, i test e il supporto in pista, ha dichiarato: “Riportare Goodyear alle gare automobilistiche internazionali ha richiesto un enorme impegno di un team multinazionale. Dopo il podio nella seconda
gara il mese scorso al Fuji, è bellissimo finire questa gara con una doppietta.

Ringraziamo i nostri partner della Jota Sport per averci dato l’opportunità di lavorare con loro nel nostro primo anno di ritorno in questo Campionato del Mondo. Durante la stagione porteremo altri sviluppi, ma intanto siamo felici di festeggiare questa vittoria
storica.” La prossima gara del Campionato del Mondo FIA è la 8 Ore del Bahrain che si corre il 14 dicembre.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *