Club Basket Frascati, C Gold/m, Cecconi: “Il k.o. contro la Tiber? Uno schiaffo che può far bene”

 Club Basket Frascati, C Gold/m, Cecconi: “Il k.o. contro la Tiber? Uno schiaffo che può far bene”


Primo k.o. stagionale per la serie C Gold maschile del Club Basket Frascati. La formazione di coach Rossella Cecconi, che aveva vinto le due precedenti (e ravvicinate) partite contro Basket Roma e Frassati, ha inciampato nel match casalingo di sabato scorso contro la Tiber. Una partita negativa dall’inizio alla fine per i tuscolani che hanno incassato un pesante ed inaspettato 61-80.

Le affermazioni della Cecconi

“Non abbiamo approcciato la partita nel modo giusto – dice la Cecconi – Ci siamo fatti sorprendere dalla Tiber e non abbiamo avuto alcun cenno di reazione. Forse l’assenza di Ricciardi tra le fila degli avversari ci ha fatto calare la concentrazione e invece dobbiamo capire che in questo campionato nessuno ti regala nulla e il livello degli avversari è costantemente alto. Non si può giocare “di fioretto” perché se concedi un vantaggio ad un avversario, difficilmente si riesce a recuperare la partita”.

Una serata decisamente poco ispirata per il Club Basket Frascati, come testimonia anche un numero eloquente citato dalla Cecconi. “Diventa difficile essere competitivi se riusciamo a realizzare appena 2 canestri su 22 tentativi da tre punti, tra l’altro con diversi tiri “aperti”.

Poi c’è stata anche qualche decisione arbitrale non favorevole ed ad esempio abbiamo perso già Serino al terzo quarto, ma questa non può essere assolutamente una scusante. Sono dispiaciuta per i tanti tifosi che sono venuti a sostenerci e anche per i ragazzi che, per spessore tecnico, non possono perdere una gara casalinga di 19 punti”.

Il tecnico del Club Basket Frascati, comunque, prova a guardare avanti: “Dobbiamo mettere giù la testa e lavorare ancor di più, senza fare drammi per questa sconfitta che magari può essere anche uno “schiaffo” che ci fa bene. Sabato torneremo in campo per far visita all’Anzio, su un campo “caldo” e contro un avversario pericoloso: avremo tanta voglia di riscatto”.

Sulla squadra tirrenica, questo è il pensiero della Cecconi: “Una compagine allenata da un tecnico come D’Alessio che stimo. Un gruppo coeso che, per la maggior parte, gioca assieme da tempo e che è stato anche rinforzato. Una squadra completa che può creare problemi a molti, ci dovremo far trovare pronti”.

Загрузка...


Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *