Finisce 3-4 la sfida al Franchi tra Fiorentina e Napoli. 

Una prima di campionato scoppiettante, con la prima mezz’ora di gioco a favore dei Viola, ma poi dal gol del pareggio in poi e, ancor di più, dopo il raddoppio  di Mertens, le due squadre hanno giocato quasi alla pari, con azioni continue da una parte e dall’altra.

Solo pochi minuti nel finale per Ribéry, che esordisce così nel campionato italiano, dopo aver vinto praticamente tutto, o quasi.

Nel Napoli brillano le prove di Insigne e Mertens su tutti.

Qualche dubbio sulle decisioni arbitrali, nonostante il Var, da una parte all’altra. In particolare sui due rigori e su una presunta trattenuta da parte di Hysaj su Ribéry (da rivedere anche la posizione del giocatore, se dentro o fuori l’area di rigore).

Ma tant’è. Più di 95 minuti di gioco, bel gioco, e il Napoli è primo in classifica assieme alla Juve.

La prossima settimana, soltanto alla seconda di campionato sarà già, dunque, sfida scudetto.

Calendario non facile per gli azzurri di Carlo Ancelotti, che però, come ha ribadito anche il mister oggi attraverso il suo profilo social, ci credono, e che quest’anno vogliono conquistare qualcosa di importante.