Ormai da molti anni la terza e ultima gara di agosto per la MotoGP è il British Grand Prix, uno degli eventi più affascinanti del campionato mondiale che si svolge sul circuito di Silverstone in Inghilterra. Scopriamo di seguito 10 dati essenziali sulla prossima gara:

– La vittoria di Andrea Dovizioso in Austria la scorsa settimana è stata la numero 49 per Ducati in MotoGP. Manca quindi solo una vittoria per arrivare alla cifra tonda di 50.

– Quello di Silverstone è, insieme ad Austin, Barcellona e Red Bull Ring, uno dei pochi circuiti del calendario MotoGP in cui si corre anche un Gran Premio di Formula 1.

– La vittoria di Andrea Dovizioso a Silverstone nel 2017 è, ad oggi, l’unico trionfo di Ducati su questo circuito.

– Questa è la 71a stagione in cui la Gran Bretagna ospita un Gran Premio di motociclismo: se ne sono disputati 28 sull’isola di Man, 23 a Donington e 19 a Silverstone fino ad oggi. Solo Italia, Gran Bretagna e Paesi Bassi hanno ospitato almeno un Gran Premio ogni anno (71 stagioni consecutive).

– Per la decima stagione consecutiva il British Grand Prix si terrà a Silverstone, dopo il grande restyling del tracciato nel 2010.

– Andrea Dovizioso, Wayne Gardner, Casey Stoner e Valentino Rossi sono gli unici piloti della classe regina ad aver vinto su due circuiti diversi nel Regno Unito, a Donington e Silverstone.

– Con 5.900 metri di lunghezza, Silverstone è la pista più lunga dell’intero campionato, e insieme ad Austin, sono gli unici due circuiti dove si superano i 2 minuti sul giro.

– Il record di velocità massima per la MotoGP a Silverstone è di 332,4 km/h, firmato da Andrea Iannone con la Ducati nella FP3 del 2015.

– Il primo podio di Danilo Petrucci in MotoGP è stato raccolto proprio a Silverstone nel 2015, alla guida della Desmosedici GP del Pramac Racing.

– Il circuito, situato circa 120 km a nord ovest di Londra, è stato costruito dove sorgeva un aeroporto della seconda guerra mondiale. Ad oggi sono ancora visibili le tre piste trasversali che lo formavano.