Ottavo appuntamento stagionale per Italtrans Racing Team al TT Assen, in Olanda, nel circuito meglio conosciuto come la “cattedrale delle due ruote”.
Un tracciato storico, che ospita il Gran Premio d’Olanda dal 1949 e che fino a quattro anni fa vedeva la gara disputarsi nella giornata di sabato: il circuito stradale passava infatti in prossimità di una chiesa e per tradizione religiosa non era pensabile impedire ai fedeli di partecipare alle funzioni religiose domenicali a causa delle strade chiuse. Dal 2015 però, il GP ad Assen si è allineato agli altri appuntamenti domenicali del Mondiale.

In un weekend caratterizzato dal un caldo sole estivo e alte temperature, entrambi i portacolori di Italtrans Racing Team hanno registrato miglioramenti continui, dimostrando un ottimo feeling con moto, condizioni e pista.
Dopo il quinto miglior tempo registrato nelle FP3, nel pomeriggio Enea Bastianini ha migliorato ulteriormente il proprio best lap portandolo a 1’37’’084, conquistando così un’ottima nona posizione.

Top ten anche per Andrea Locatelli, che è riuscito a chiudere con il decimo tempo nonostante un problema alla leva del cambio proprio nelle fasi iniziali delle qualifiche.
La gara sarà visibile in diretta su Sky Sport MotoGP e su TV8 alle ore 14.30.

ENEA BASTIANINI 9° > 1’37”084

“Sono contento perché abbiamo migliorato la nostra performance in qualifica. Sicuramente si può fare ancora meglio, ma la nona posizione di oggi ci soddisfa. Ora pensiamo a domani: sarà importante partire bene perché sarà una gara lunga su una pista tosta e bisognerà gestire bene le gomme. Le temperature influiscono molto sul grip, soprattutto sull’anteriore: vedremo domani come saranno le condizioni in gara”.

ANDREA LOCATELLI 10° > 1’37”171

“Sono soddisfatto del lavoro svolto: ci siamo dati tanto da fare e abbiamo raccolto risultati. Sono contento anche di come ho reagito quando abbiamo avuto problemi con la leva del cambio in qualifica, perché sono riuscito a portare a casa una buona top ten. Il feeling è migliorato ulteriormente, soprattutto sul posteriore. Sicuramente domani possiamo essere competitivi e veloci”.

GIOVANNI SANDI, DIRETTORE TECNICO

“Non posso che essere soddisfatto del lavoro svolto e della qualifica di Enea perché abbiamo migliorato la nostra posizione in partenza per la gara. Sono ottimista per domani”.

FRANCO BRUGNARA, CAPOTECNICO

“Le qualifiche della Moto2 sono sempre complicate ma la squadra ha svolto un buon lavoro. Purtroppo un piccolo problema tecnico ci ha fatto perdere giri fondamentali nel turno, ma siamo riusciti a concludere nella top ten. Sino ad ora è stato un weekend positivo e spero si concluda con una buona gara”.