Alex Rins ha il ritmo giusto per fare suo il GP di Catalogna. Il pilota del team Suzuki Ecstar ha messo a referto l’ottavo tempo in qualifica ma in FP4 ha dimostrato di avere il passo perfetto per fare vincere a Montmeló.

Iniziando la corsa dal centro della terza fila, il numero 42 proverà a ricucire fino alla vittoria. Nelle quarte libere, Rins è stato uno dei piloti con il miglior ritmo dopo il primato in FP3. Tre passaggi con gomme medie sull’1:40s, il cambio di mescola e altre cinque tornate sugli stessi crono ma con la dura dietro.

Velocità costante e una GSX – RR che sembra non soffrire il poco grip e il gran caldo di Montmeló, aggiungendo anche lo stile particolare di guida dello spagnolo. Non accademico ma tanto efficace.

“Un vero peccato”, afferma Rins ripensando alla cauta in Q2. “Mi sentivo veloce. Era il mio miglior tempo. Prima della caduta avevo anche segnato un casco rosso e ho fatto un grave errore. Mi sento comunque forte e ho un bel ritmo. Sarà dura domani ma daremo il nostro 100%”.

Fonte: motogp.com