Universiade: la colonna sonora è “Glory”

 Universiade: la colonna sonora è “Glory”


“Senti il calore che scalda la terra, questa è energia vulcanica. Bandiere al cielo, comincia la festa, ho il cuore in gola già che scalpita. Cerca la gloria, nella vittoria e poi Partenope ti premierà…”. Sono i primi versi delle note che hanno accompagnato la cerimonia inaugurale di accensione della Torcia della 30^ Summer Universiade Napoli 2019, ieri a Torino, prima tappa di un percorso che vedrà la Torcia fare il suo ingresso a Napoli il 2 luglio.

“Glory” è il titolo del brano – che alterna inglese e napoletano, pop e rap – scritto da Stefano Gargiulo, trentottenne compositore di Napoli. “Vivo di musica e fortunatamente lavoro di questa passione. Spesso ho raccontato tramite la mia musica, la Napoli genuina. Riuscendo ad arrivare in America, Portogallo, Parigi, Spagna ed altre città, con riconoscimenti e premi vari – racconta emozionato Gargiulo. “Quando seppi dell’Universiade a Napoli, ho provato a scrivere una canzone. Così ho contattato la Dottoressa AnnaPaola Voto del Comitato Organizzatore ed è nata subito un’intesa artistica. Ho coinvolto nel progetto i miei amici per le voci, “Andrea Cavallaro” – “Marta Carbone“ – “Gaia Lena Cota” – “Rapper Giovanni Marigliano in arte Joe Mallo” – “Consiglia Morone” – “Alessandro Romano” – “Alfredo D’Ecclesiis”. Abbiamo concepito il jingle dell’Universiade Napoli 2019 nella stanza di casa mia a Capodimonte. Una volta ultimata la canzone, dall’energia ed il sound del brano, il titolo è nato spontaneo: “Glory”.

Glory farà da sottofondo anche alla prossima tappa, Losanna, dove la torcia arriverà domani giovedì 6 giugno, per rendere omaggio alla città che ospita il quartier generale della FISU.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *