Gare di nuoto del week end impegnative per i ragazzi dell’F&D H2O. Risultati lusinghieri nonostante le difficoltà affrontate in settimana, con le influenze stagionali che hanno di molto limitato gli atleti guidati dal tecnico Roberto Cianfarani. Un po’ di amarezza per Flavio Spallotta, arrivato al quarto posto per un soffio: con il suo tempo sarebbe arrivato o primo o secondo.

Michela Cedroni è quinta nei 100 misti. La sua è stata una gara bellissima e all’attacco, fino alla fine ha provato ad arrivare tra le prime migliorando di due secondi il proprio personale. Chiara Fusco nei 200 dorso ha fatto il massimo.

“Sono comunque soddisfatto” – ha detto il tecnico Roberto Cianfarani – “per i ragazzi. Non era semplice riuscire ad agguantare questi posti. La stagione è stata proficua, quattro atleti in finale, compreso Leonardo Carini, negli Esordienti B non capita a tutti di farlo. Ringrazio la società F&D H2O e l’Aqvacenter che ci fa nuotare, i genitori che ci seguono e si organizzano per starci vicini.

Il bilancio è molto positivo calcolando che questa squadra di nuoto è nata da poco, un anno e mezzo, e che questi sono ragazzi provenienti dalla scuola nuoto e dopo un primo anno si stanno comportando bene con la FIN, molto più competitiva rispetto ai loro standard.

Il progetto in cinque anni dovrebbe portarci ai massimi livelli, ai vertici delle classifiche societarie, e non è una cosa che si riesce a fare in poco tempo. I risultati già ci sono, se si riuscirà a lavorare in questo modo e i ragazzi saranno seguiti bene sono sicuro che fra tre anni saremo ai vertici nazionali”. Non resta che associarsi ai complimenti.