Vittoria al debutto per Bautista su Ducati

 Vittoria al debutto per Bautista su Ducati


Al suo debutto nel Mondiale Superbike con i colori del team Aruba.it Racing – Ducati, Álvaro Bautista ha realizzato oggi una straordinaria impresa vincendo la prima gara della stagione 2019 con la nuova Ducati Panigale V4 R. Non capitava dal 2007 di vedere un pilota vincere all’esordio ed a questo straordinario exploit del 34enne pilota spagnolo si aggiunge il fatto che si è trattato di una vittoria al debutto anche per la moto. Partito dal terzo posto in griglia dopo la Superpole, Bautista ha preso il comando della gara al primo giro ed aumentando il suo vantaggio giro dopo giro, ha tagliato il traguardo con quasi 15 secondi di vantaggio su Jonathan Rea.

Qualche difficoltà per il compagno di squadra Chaz Davies, che non è mai riuscito ad attaccare anche a causa di un consumo maggiore del previsto della gomma posteriore che, soprattutto nel finale di gara, lo ha costretto a rallentare per chiudere infine al decimo posto.

Domani si svolgeranno le altre due gare SBK in programma per questo primo round del campionato; la Superpole Race di 10 giri alle 12:00 (02:00 CET) e Gara 2 alle 15:00 (05:00 CET).

Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19) – 1° 
“Questa vittoria mi ha trasmesso una soddisfazione incredibile e sono felicissimo di aver vinto la mia prima gara nel Mondiale Superbike! Sicuramente abbiamo lavorato molto bene durante i mesi invernali e questo ci ha permesso di preparare una moto competitiva per la prima gara. Oggi non sono riuscito a stabilire la pole perché devo ancora capire come funzionano le gomme da qualifica, che sono del tutto nuove per me. In gara però ero davvero confidente perché sapevo di avere un ottimo passo, la mia strategia era quindi quella di cercare di andare al comando prima possibile per poi tenere un ritmo buono e costante. Ho notato che il distacco aumentava ad ogni giro, anche se stavo comunque cercando di amministrare il consumo delle gomme, soprattutto verso la fine della gara. Sono davvero felice, vorrei ringraziare Ducati, Aruba ed i ragazzi della mia squadra, adesso speriamo di mantenere questo livello.”

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – 10° 
“Per me è stata una gara piuttosto deludente. All’inizio mi sentivo a mio agio con la moto e dopo una partenza abbastanza buona sono riuscito a mantenere il passo insieme ad un gruppetto di altri piloti. A un certo punto è però calato in modo massiccio il grip al posteriore ed improvvisamente mi sembrava di guidare sulla sabbia: dobbiamo analizzare bene i dati per capire il vero motivo. So come gestire una gara a Phillip Island e credo di aver guidato in maniera relativamente conservativa per molti giri, ma il problema è arrivato comunque a due terzi della distanza di gara in modo inaspettato. Questo è indice del fatto che ci manca ancora un po’ di esperienza con questa nuova moto; pensavo almeno di avere il passo per piazzarmi nei primi 6, ma oggi non è stato così.”

Marco Zambenedetti (Coordinatore Tecnico Ducati Corse in pista)
“Oggi sicuramente abbiamo fatto un ottimo lavoro! Raccogliamo i frutti di quanto fatto negli ultimi anni e del fatto di aver creduto in un progetto nuovo e che rappresenta un punto di svolta storico per Ducati. Sapevamo di poter essere competitivi e sapevamo di avere la tecnologia ed il metodo di lavoro per riuscirci. Con Álvaro abbiamo raccolto una soddisfazione enorme, quella di aver portato subito alla vittoria la V4 R con un pilota di grande esperienza, ma comunque ‘rookie’ in questa categoria. Domani cercheremo di mettere anche Chaz in condizione di esprimersi al meglio, perché siamo convinti del suo potenziale. Di certo abbiamo ancora molto lavoro da fare perché nonostante questa prima vittoria siamo solo all’inizio del percorso.”

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%



Загрузка...


Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *