Successi per Prette, Tabacchi, Hanna e Christensen





Sono Louis Prette, Emanuele Maria Tabacchi, Tani Hanna e Peter Christensen i vincitori delle gare disputate sul circuito di Sakhir, valide per il primo round del Ferrari Challenge Europe.

Trofeo Pirelli. La corsa, disputata sotto la luce artificiale, è stata molto combattuta e ricca di sorpassi, favoriti anche dai “grid handicap” applicati in funzione dei risultati ottenuti in Gara-1. Louis Prette (Formula Racing) si è imposto davanti a Niccolò Schirò (Rossocorsa) che nelle battute finali è riuscito a superare Thomas Neubauer (Charles Pozzi – Courage) dopo aver completato una rimonta formidabile iniziata dalla quattordicesima posizione di partenza. La gara si è decisa nelle battute finali, quando Prette si è portato al comando grazie ad un sorpasso spettacolare su Neubauer e quando Alessandro Bonacini (Kessel Racing), che occupava la seconda posizione a pochi secondi dalla bandiera a scacchi, è stato costretto a scendere dal podio dopo un passaggio troppo violento su un cordolo che ha danneggiato un braccetto della sospensione. Il pilota italiano, transitato sotto la bandiera a scacchi in quinta posizione, chiude comunque al quarto posto in virtù dei cinque secondi di penalità sul tempo complessivo di gara imposti a Sam Smeeth (Baron Motorsport) per un contatto con Manuela Gostner.

Pirelli AM. Emanuele Maria Tabacchi ha concesso il bis nella categoria Pirelli AM, dopo una rimonta iniziata dal fondo dello schieramento per l’adozione dei “grid handicap”. Il pilota di Rossocorsa è riuscito a portarsi in testa verso metà corsa, approfittando anche dei molti duelli che hanno mantenuto il gruppo compatto, controllando poi il ritmo fino alla bandiera a scacchi. Alle sue spalle Jack Brown (Ferrari GB – Graypaul Nottingham), che eguaglia il risultato conseguito in Gara-1, e lo svedese Martin Nelson (Scuderia Autoropa). Quarta posizione per Manuela Gostner (Ineco – MP Racing) che ha disputato una corsa da protagonista, chiusa nella scia dei piloti saliti sul podio. Quinto posto per Christian Overgaard (Forza Racing), terzo in Gara-1, davanti a John Dhillon (Ferrari GB – Graypaul Nottingham).






Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 5305 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*