Questa settimana Nissan e.dams arriva in Sud America per il terzo turno del campionato ABB FIA Formula E ed è pronta a gareggiare nel nuovo circuito di Parque O’Higgins di Santiago.

Il nuovo tracciato è lungo 2,4 chilometri ed è stato allestito nel parco di 74 ettari della capitale cilena che ospita per la seconda volta il campionato.

La Formula E per Nissan rappresenta la piattaforma ideale per rafforzare la Nissan Intelligent Mobility, la roadmap strategica che si propone di ridefinire il modo in cui i veicoli vengono guidati, alimentati e integrati nella società.

Nissan leader mondiale di vendite di auto elettriche

Nissan è leader mondiale delle vendite di veicoli elettrici e negli ultimi mesi ha introdotto diverse novità a livello globale tra cui la presentazione della nuova Nissan LEAF e+. In America Latina Nissan ha lanciato nel 2018 la nuova LEAF, con il debutto al Motor Show di San Paolo e al Motor Show Internazionale di Bogotà. Attualmente esiste un programma di pre-vendita esclusivo di Nissan LEAF disponibile per Cile, Colombia, Brasile e Argentina.

Il team Nissan e.dams ha iniziato con buoni risultati nelle prime due gare disputate. L’ex campione della serie Sebastien Buemi è il pilota che si è classificato meglio in questa stagione, dopo aver iniziato terzo e quarto nei primi due turni. Il compagno di squadra Oliver Rowland è stato il debuttante con le migliori performance nel round di apertura, rimontando dal quattordicesimo posto in griglia al settimo posto.

Sfortunato Buemi in Marocco

Nell’ultima gara di Marrakesh, in Marocco, Buemi è stato costretto a prendere una curva larga, per evitare un altro veicolo, passando dal terzo al 13° posto nel primo giro. Tuttavia ha rimontato nuovamente fino a tagliare il traguardo in ottava posizione. In questo tentativo di recupero, ha registrato il secondo giro più veloce della corsa.

“A Marrakech abbiamo tenuto il giusto ritmo, ma la fortuna non ci ha assistiti”, ha detto Michael Carcamo, direttore mondiale dei motorsports di Nissan. “Tutti i membri del team Nissan e.dams non vedono l’ora di trasformare quel ritmo in risultati in Cile.

“Partecipando al campionato, sapevamo che il livello della competizione sarebbe stato intenso. Abbiamo tenuto un buon ritmo e se non fosse stato per il brutto episodio alla prima curva di Marrakesh, saremmo potuti salire sul podio.

“Ogni giro è un processo di apprendimento per noi. In Cile cercheremo ulteriori miglioramenti nei nostri sistemi di gestione dell’energia e nelle prestazioni generali del veicolo.”

Nissan e-dams pronta dopo il secondo round

Nissan e.dams ha completato un chilometraggio importante alla prova degli esordienti di Formula E di Marrakesh tenutosi domenica dopo il secondo round. Il pilota ufficiale della fase di test e pilota di riserva Mitsunori Takaboshi e il simulator driver Jann Mardenborough sono entrambi scesi in pista.

“Dopo Marrakesh, Nissan e.dams, Nissan e NISMO hanno continuato a lavorare a stretto contatto per esaminare i dati del weekend e lavorare per stabilire uno schema di riferimento per Santiago”, ha detto Jean-Paul Driot, team principal di Nissan e.dams.

“Questo è un circuito nuovo per il campionato e Sebastien e Oliver hanno già completato molte miglia virtuali di preparazione per questo fine settimana. La prova degli esordienti con Mitsunori e Jann la scorsa settimana ci ha fornito dati importanti per continuare a perfezionare il nostro programma di simulazione”.

Il nuovo formato di gara della quinta stagione di Formula E continua ad entusiasmare i fan di tutto il mondo, anche attraverso l’Attack Mode che consente ai piloti di utilizzare una potenza extra per un breve periodo di gara al fine di ottenere un vantaggio.

Il fanboost per gli appassionati del marchio

I fan possono inoltre aiutare il loro pilota preferito a ottenere potenza extra twittando o pubblicando su Instagram post con gli hashtag #FANBOOST e #sebastienbuemi o #oliverrowland. Questo ha aiutato Buemi durante la sua rimonta a Marrakesh. I cinque piloti che ricevono il maggior numero di voti dai fan ottengono una potenza extra di cinque secondi da utilizzare durante la gara.

Le auto entreranno in pista per la prima volta alle 15:00 di venerdì ora locale (19:00 ora italiana) per la sessione di collaudo dell’e-Prix di Santiago. La giornata di sabato inizia alle 8:00 (12:00 ora italiana) con la gara di 45 minuti (più un giro) programmata per le 16:04 (20:04 ora italiana).