Al termine del successo sulla SPAL, Mister Gattuso ha rilasciato queste dichiarazioni a Milan TV.

SULLA PARTITA
“Siamo stati bravi, i ragazzi mi sono piaciuti, anche se avremmo potuto e dovuto chiuderla prima. Sono passati 13 mesi dalla mia gestione, il nostro problema maggiore è quello di non riuscire a sfruttare i match ball, come ad esempio successo nella sfida contro il Torino, dove abbiamo avuto tantissime occasioni e non le abbiamo sfruttate. Dobbiamo alzare l’asticella”.

PAROLE DI LEONARDO
“Ho sempre detto che parlo spesso con loro, c’è un confronto quotidiano. A volte abbiamo opinioni diverse, ma poi ne usciamo sempre con qualcosa che può far crescere la squadra. In questi anni sono cambiate tantissime cose a Milanello, dobbiamo mettere qualcosa in più, non basta fare il compitino. È difficile, ma dobbiamo provarci. Il Milan è una società gloriosa, e penso sia doveroso fare un salto di qualità”.

SUL 2018
“Non dobbiamo accontentarci dei punti fatti nel 2018. Oggi ho apprezzato molto come il pubblico si è comportato con Higuain: i fischi si sono trasformati subito in applausi. La nostra vittoria oggi è tornare in Champions League. Non voglio sentire alibi, dobbiamo continuare a lavorare tanto”.

BAKAYOKO
“Non doveva giocare, ha fatto tre punture per esserci. Nei momenti di difficoltà, come Ancelotti insegna, è meglio forse non vincere, ma dare fiducia a chi sta attraversando un momento difficile. Con i ragazzi ho fatto così, ed ora è un piacere vedere giocare Tiemoue, Calhanoglu e Castillejo”.