La stagione non è affatto finita per la Virtus Divino Amore Calcio. Il club capitolino, chiusa
l’esperienza agonistica in tutti i campionati ufficiali, si è tuffato “anima e cuore” nei
tradizionali tornei di fine stagione che stanno riguardando i vari gruppi e in particolare in
quelli “fatti in casa” partiti lo scorso 21 maggio. Il riferimento è alla “Divino Amore Cup”
(dedicata alle categorie 2004 e 2005) e alla “Castelli Cup” (pensata per tutte le altre
categorie della Scuola calcio), tornei riconosciuti dalla Federazione con tutte le ricadute
conseguenti (copertura assicurativa per i piccoli atleti e presenza del direttore di gara per
le sfide dei 2004).

Tante e prestigiose le società che, anche quest’anno, hanno risposto all’appello del club
capitolino: Albalonga, Lepanto Marino, Polisportiva Ciampino, Atletico Morena, Rocca
Priora, Logidiani, Savio, Quadraro Cinecittà, Frascati, Fonte Meravigliosa, Racing Club,
Le Mole, Cynthia, Cecchina hanno tutte almeno una rappresentante nelle varie categorie della manifestazione.

Le parole di Emiliano Renzi

«La formula per le due categorie maggiori prevede due gironi da quattro squadre con l’accesso alle semifinali per le prime due – spiega il responsabile del settore giovanile Emiliano Renzi – Poi sfide incrociate tra prima e seconda dei due gironi con successiva finale in programma per il 16 giugno. Le finali di tutte le altre categorie della Scuola calcio, invece, sono programmate per sabato 23 giugno». Proprio ieri hanno disputato la gara d’esordio sia i 2004 di mister Andrea Fagiolo, che hanno battuto la Lepanto, che i 2005 di mister Massimo D’Alesio, che sono stati sconfitti dal Ciampino.

Il torneo, comunque, porterà un mese di intenso lavoro organizzativo per tutto lo staff dirigenziale della Virtus Divino Amore che culminerà con le “giornate di festa” della chiusura delle due manifestazioni. «Le speranze maggiori le abbiamo per i gruppi della Scuola calcio, siamo curiosi di vedere come si comporteranno i nostri ragazzi che comunque ci hanno già regalato una stagione ricca di soddisfazioni e di ottime prospettive per il futuro» rimarca Renzi. A tal proposito lunedì e martedì due piccoli atleti classe 2010 della Virtus Divino Amore saranno visionati dalla Roma presso il centro sportivo “Giulio Onesti” di Roma. Un ulteriore segnale dell’ottimo lavoro che il club capitolino sta facendo partendo dalla base.