La serie C Gold del San Nilo Grottaferrata basket è arrivata all’ultimo atto della sua stagione
regolare. Sabato a Formia la squadra dei coach Stefano Busti e Matteo Apa dovrà produrre
l’ultimo sforzo prima dei play off. La classifica è cortissima e vede tante squadre vicinissime
o appaiate, quindi è impossibile fare pronostici sull’abbinamento che toccherà ai castellani.

Le dichiarazioni di Lorenzo Balboni

«Andiamo a Formia col solo obiettivo di provare a vincere la partita e confermare le ultime
buone prestazioni – dice la guardia classe 1998 Lorenzo Balboni – Non possiamo fare
calcoli, né tantomeno ci interessa: nel corso di questa stagione abbiamo dimostrato di
potercela giocare alla pari anche con le squadre più forti del campionato e quindi sarà così
anche nei play off, contro qualsiasi avversario».

Nell’ultimo turno il San Nilo Grottaferrata basket ha travolto Frascati in un derby sempre
molto sentito: 74-49 il netto punteggio finale. «Abbiamo iniziato il match in maniera
aggressiva e abbiamo eseguito bene tutte le indicazioni forniteci dallo staff tecnico – dice Balboni – Di fronte abbiamo avuto un avversario con motivazioni importanti, ma che forse era un po’ “corto” nelle rotazioni e alla lunga il divario si è allargato».

Il derby, comunque, ha confermato che il San Nilo Grottaferrata basket è in chiara ripresa. «Abbiamo accusato una leggera flessione, ma soprattutto perché abbiamo incrociate squadre importanti o in salute come l’Alfa Omega. Comunque nelle ultime due partite contro Civitavecchia e Frascati abbiamo dimostrato una solidità difensiva notevole e quello è una base importante per disputare un buon play off. Ci stiamo allenando bene e siamo pronti per affrontare la parte decisiva della stagione» conclude Balboni.

L’ultimo turno di campionato consegnerà ai criptensi l’ufficialità dell’abbinamento per il primo turno della post-season, ma la sensazione è che il San Nilo Grottaferrata basket può recitare davvero il ruolo di mina vagante.