Un lungo pomeriggio di calcio. Il Football Club Frascati, la scorsa settimana, ha ospitato un
raduno regionale ufficiale per giovani calciatori nati nel 2003 e 2004 organizzato dal Carpi
Calcio, di cui il club del presidente Stefano Lopapa e del direttore generale Claudio Laureti
è polo tecnico nel Lazio. Quattro ore dedicate ad alcuni dei talenti calcistici della nostra
regione (oltre 80 i ragazzi visionati) a cui la squadra organizzativa del club tuscolano ha
partecipato in massa: nel lungo pomeriggio dell’Otto Settembre, oltre al gruppo di
osservatori del Carpi guidati da Sergio Innocenti (referente nazionale scouting per la
Carpi Academy), erano presenti il direttore generale Claudio Laureti, il supervisore tecnico
Paolo Pochesi e i tecnici Gianfranco Di Carlo, Valter Sebastiani, Ludovica Cocozza e
Filippo Martella.

Le parole di Claudio Laureti

«Vogliamo ringraziare tutte le società che hanno permesso ai loro tesserati di vivere
questo momento – dice Laureti -. Mi spiace, invece, aver riscontrato l’atteggiamento
di altri club che non hanno colto questa opportunità, negando un’esperienza
importante ai loro ragazzi che in ogni caso dal 30 giugno avranno modo di scegliere
con chi tesserarsi per la prossima stagione». Sul campo dell’Otto Settembre sono state organizzate due partite per i ragazzi nati nel 2003 e altrettante per quelli del 2004: abbastanza soddisfatto di quanto visto durante la giornata Innocenti, uomo dal curriculum di spessore (16 anni di lavoro in società come Inter e Udinese e “scoperte” di giocatori di assoluto livello come Bonucci, Destro, Perin e altri ancora).

«Qualche ragazzo interessante lo abbiamo visto: la speranza è di poterli osservare ancora in un altro appuntamento nel Lazio prima dell’evento in programma il 9 maggio prossimo denominato “Carpi Day”, il raduno nazionale organizzato dal Carpi. Dal punto di vista organizzativo, vorrei che le varie società affiliate fossero le prime “fonti di osservazione” dei talenti calcistici delle rispettive regioni, segnalando non solo i ragazzi dei propri gruppi, ma anche quelli migliori che si trovano ad affrontare nel corso dei campionati federali».

Insomma è stato un ulteriore momento di crescita per il Football Club Frascati, un trampolino di lancio in vista di una stagione 2018-19 in cui il club tuscolano vuole essere ancor più protagonista.