Continua ad ottenere buoni risultati il settore nuoto del 3T Frascati Sporting Village nuoto. Il
gruppo agonistico del responsabile Maurizio Ippoliti ha festeggiato nelle scorse settimane
altre qualificazioni ad una finale regionale. A Pietralata, infatti, è andata in scena la terza prova
di qualificazione dedicata agli Esordienti B e il club tuscolano, che ha portato ai nastri di
partenza undici giovanissimi atleti, ha registrato la qualificazione di Valerio Ierardi sui 100
misti e Simone Calimà sui 100 dorso. Inoltre anche Livio Mancini e Christian Moriello, che
hanno nuotato i 100 misti, sembrano avere ottime possibilità di rientrare tra i finalisti della
gara che si terrà il 7 e 8 aprile prossimi.

Le dichiarazioni di Maurizio Ippoliti

«Siamo contenti di questi risultati – rimarca Ippoliti, affiancato a Pietralata dall’altro tecnico
Simone Di Lorenzo – I nostri quattro ragazzi hanno sfoderato queste prestazioni in specialità
che non sono proprio le loro “preferite”, questo vuol dire che si sono impegnati a fondo e
hanno lavorato nella maniera giusta in vista di questo appuntamento». Tra l’altro i quattro
ragazzi citati hanno gareggiato anche nella staffetta 4×50 misti, specialità in cui il 3T Frascati
Sporting Village aveva anche una squadra femminile composta da Maria Puggioni, Giulia Mariani, Chanel Perra e Aurora Carrarini.

«Entrambe le staffette erano formate da ragazzi al primo anno della categoria e dunque si sono confrontate con squadre spesso più “grandi”. Eppure la prestazione sia dei maschi che delle femmine è stata più che positiva». In attesa di vedere come si comporteranno i qualificati del 3T Frascati Sporting Village alle prossime finali regionali Esordienti B, il settore nuoto del club tuscolano si concentra sull’ultimo appuntamento prima della pausa pasquale.

«Nel prossimo fine settimana, in una sede ancora da definire, si disputerà la terza prova di qualificazione alle finali regionali della categoria Esordienti A: gareggeremo con 14 atleti e siamo fiduciosi di poter ottenere buoni risultati anche da questa kermesse» conclude Ippoliti.