I Piccoli Amici del FC Frascati calcio stanno per giocare la loro terza partita ufficiale. Accadrà sabato quando i giovanissimi calciatori frascatani allenati da Valter Sebastiani e Ludovica Cocozza ospiteranno il Città di Ciampino.
Dopo la prima partita (sempre in casa con la Cynthia) e quella dello scorso week-end con la Df Academy al Green House di Santa Maria delle Mole (dove non ha potuto essere presente Sebastiani), i Piccoli Amici 2010-11-12 torneranno a fare
quello che più piace ai ragazzini di questa età: giocare. Mister Sebastiani, che da dieci anni allena nelle categorie della
Scuola calcio e che quest’anno ha seguito il direttore generale Claudio Laureti nell’avventura al Football Club Frascati, è contento del gruppo a sua disposizione.

FC Frascati Calcio, Sebastiani: “A questa età i bambini hanno voglia di ascoltare”

«Finora sarò stato fortunato, ma credo che a questa età i bambini abbiano tanta voglia di ascoltare e quelli di quest’anno non fanno eccezione.
Spesso il lavoro più grande da fare è quello con i genitori – sorride Sebastiani – Ma anche da quel punto di vista in questa stagione le cose vanno bene e comunque metto sempre in chiaro alcuni aspetti fondamentali all’inizio di un’annata».
I risultati del campo, com’è ovvio che sia, sono assolutamente ininfluenti.
«Gli obiettivi primari sono l’educazione sportiva e il rispetto delle regole, dei compagni e dello staff tecnico e dirigenziale.
In special modo quando andiamo in trasferta, dico ai nostri bambini che siamo ospiti e che quindi dobbiamo essere impeccabili dal punto di vista comportamentale».

Gruppo quasi tutto novizio

Il gruppo allenato da Sebastiani e dalla Cocozza è quasi del tutto “novizio” nel mondo del calcio.
«Quasi tutti sono al primo anno nel nostro sport – rimarca Sebastiani – In questo modo si può cominciare un lavoro sin dalle fondamenta». L’avventura del tecnico da allenatore è iniziata nel 2006.
«Sono stato quattro anni al “Bettini” e successivamente al Centro Calcio Rossonero dove ho conosciuto Claudio Laureti e il suo staff.
In estate ero un po’ stanco, ma Claudio ha saputo trovare il modo di darmi i giusti stimoli e coinvolgermi in questa nuova avventura» conclude Sebastiani.