Non è stata una settimana molto propizia per il Todis Lido di Ostia Futsal.
Dopo il turno di riposo osservato (da calendario) due sabati fa, la squadra lidense è stata sconfitta nel primo turno
della nuova Coppa della Divisione per mano della Mirafin (che si è imposta a Pomezia per 5-1) e sabato scorso ha
ceduto per 4-1 sul campo del Cristian Barletta nell’ottava giornata del campionato di serie A2.

Futsal, Todis Lido di Ostia: Cutrupi in gol

Il gol della bandiera del Todis Lido di Ostia Futsal in terra pugliese (che in realtà era stato quello del momentaneo
pari nel corso del primo tempo) ha portato la firma del laterale offensivo classe 1993 Christopher Cutrupi che analizza
così il match. «Abbiamo affrontato la sfida con alcuni problemi: mancava Fred per squalifica e poi Rosati era
abbastanza acciaccato, ma siamo riusciti a pareggiare i conti con un mio gol sul lancio direttamente partito da Barigelli.
Poco prima dell’intervallo abbiamo subito il gol del 2-1, ma c’era la sensazione di poter riprendere la partita».
Nella ripresa, però, lo stesso Cutrupi ha avuto una distorsione alla caviglia e ha dovuto lasciare la contesa.
«A quel punto avevamo una rotazione molto limitata e questa cosa, assieme alle fatiche dell’impegno infrasettimanale
di Coppa, l’abbiamo pagata anche se il gol del 4-1 è arrivato quando abbiamo provato a giocare col portiere di movimento.
E’ un momento in cui ci gira un po’ tutto storto, ma dobbiamo tenere duro».

Classifica del girone B cortissima

Anche perché la classifica del girone B di serie A2 rimane cortissima: basti pensare che il Ciampino Anni Nuovi è
terzo con nove punti e il Todis Lido di Ostia Futsal occupa l’ultima posizione assieme al Bisceglie con cinque punti all’attivo.
«E non va dimenticato che noi dovremo recuperare la sfida sospesa col Sammichele, quindi tutti i giochi sono aperti.
Non sarà facile, ma dovremo provare a conquistare un posto per le finali di Coppa Italia» sottolinea Cutrupi che rimane fortemente in dubbio per la prossima sfida interna con il Salinis.
«Sabato riavremo comunque Fred e poi torneremo a giocare sul nostro campo dopo un po’ di tempo. Sono in arrivo delle partite molto importanti, spero di non doverle saltare».