Calcio, I° Categoria, Torre Angela, Paparelli gol: “Col Tirreno un successo che ci serviva per sbloccarci”

 Calcio, I° Categoria, Torre Angela, Paparelli gol: “Col Tirreno un successo che ci serviva per sbloccarci”


Il Torre Angela calcio ha rotto il ghiaccio. La Prima categoria del club caro alla famiglia Ciani ha vinto la prima gara nel girone D dopo un pari all’esordio e la sconfitta di Castelverde. I ragazzi di mister Alessio Ottobrini si sono imposti per 2-1 sul campo del Tirreno: ad aprire le marcature è stato l’attaccante classe 1985 Giorgio Paparelli. «Una vittoria importante che ci serviva per sbloccarci: credo sostanzialmente che sia stato un successo meritato perché abbiamo fatto qualcosa in più dell’avversario.

Dopo un primo tempo equilibrato chiuso sul punteggio di 0-0, a inizio ripresa siamo andati in vantaggio con il mio gol, ma poco dopo abbiamo subito il pareggio. Un rigore realizzato da capitan Persia ci ha riportato avanti, poi nel finale per fortuna gli avversari hanno fallito un penalty che ci poteva impedire di vincere». Paparelli spiega il motivo che lo ha portato in estate a vestire la maglia del Torre Angela. «Conoscevo già mister Ottobrini, è stato lui a volermi qui. Venivo da un anno in cui praticamente non avevo mai giocato per motivi di lavoro e quindi mi sono voluto “ributtare nella mischia”: la condizione personale è attorno al 60%, ma cerco di dare comunque il contributo alla squadra e spero di arrivare presto al top della forma».

Intanto l’attaccante ha dimostrato di poter incidere e di avere le idee chiare anche sul tipo di stagione che può fare il Torre Angela. «Qui ho trovato un gruppo composto da tanti ragazzi giovani – spiega Paparelli – Possiamo ambire a un piazzamento tra le prime sei, ma dobbiamo correggere qualche “black out mentale” che ogni tanto ci condiziona. Dobbiamo trovare la nostra strada e poi provare a percorrerla». Nel prossimo turno il gruppo capitolino ospiterà la Valle Martella, squadra che viene da due vittorie consecutive. «Ho sentito parlare bene di loro, sembra sia una compagine di spessore – sottolinea Paparelli – Ma noi possiamo giocarci le nostre carte e cercheremo di fare il massimo».

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *