Quello di oggi è un grande risultato per tutta la squadra, su un circuito che esalta sia la macchina che chi la guida. Entrambi i piloti hanno corso da campioni. Kimi, dalla pole position, ha condotto la gara fino al pit-stop, al giro programmato. Seb è rimasto fuori qualche giro in più per coprire la strategia di Ricciardo. I tempi di Vettel sono stati eccezionali, con gomme Ultrasoft che avevano già molti giri, a conferma della qualità delle Pirelli, mentre Kimi ha dovuto purtroppo perdere un po’ troppo tempo con un doppiato. L’importante è che oggi sia stato premiato il duro lavoro svolto dai ragazzi in pista e soprattutto l’ottima vettura nata a Maranello. Ora per noi è già tempo di pensare al prossimo GP in Canada.

Fonte: ferrari.com