L’entusiasmante stagione del MOTUL FIM Superbike World Championship 2017 è cominciata sul circuito di Phillip Island, dove il campione in carica Jonathan Rea si è assicurato la prima vittoria con una sorprendente prestazione in Gara1. Rea ha battuto Davies per soli + 0.042, fino all’ultima curva, e Tom Sykes ha invece tagliato il traguardo in terza posizione.

Così è iniziata la 30esima stagione del WorldSBK con Rea, Davies, Sykes, Alex Lowes (Pata Yamaha ufficiale WorldSBK Team) e Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) che si sono alternati in prima posizione.

Lowes ha dominato la gara per pochi giri, prima di concludere in quarta posizione la prima manche del 2017.

Melandri, invece, ha fatto un ritorno spettacolare nel campionato, dal 2014, prendendo il comando subito della gara e lottando costantemente con le posizioni di testa, prima di concludere la sua prima gara con un dritto a otto giri dalla fine.

Anche per Lorenzo Savadori (Aprilia Milwaukee) Gara1 è stata amara, con una caduta alla curva 6 quando mancavano ancora 17 giri.

Un’eccellente performance di Leon Camier (MV Agusta Reparto Corse) ha visto l’inglese concludere la corsa tre secondi dietro il vincitore della gara e completa così una top 5 tutta britannica.

Gli spagnoli Xavi Fores (Barni Racing Team) e Jordi Torres (Althea BMW Racing Team) hanno avuto un solido inizio, concludendo rispettivamente sesto e settimo.

Eugene Laverty (Aprilia Milwaukee), Michael van der Mark (Pata Yamaha ufficiale WorldSBK Team) e Randy Krummenacher (Kawasaki Puccetti Racing) hanno completato la top ten, con Krummenacher che è stato autore di un esordio davvero positivo nel WorldSBK.

Nicky Hayden (Red Bull Honda World Superbike Team) e Markus Reiterberger (Althea Team BMW Racing) hanno concluso 11esimo e 12esimo, rispettivamente, mentre il debuttante Stefan Bradl (Red Bull Honda World Superbike Team) è 15esimo.

Gara 2 sarà disputata alle 15.00 ora locale di domenica e Rea cercherà di siglare una bella doppietta, ma la gara non sarà semplice con questi agguerriti rivali.

Fonte: worldsbk.com