Tutti i numeri della Supercoppa italiana

 Tutti i numeri della Supercoppa italiana


Il rigore realizzato da Mario Pasalic, ha portato nella bacheca rossonera il 29esimo trofeo dell’era Berlusconi. Un risultato straordinario, reso ancora più eccezionale dal fatto che rappresenti il primo titolo conquistato nella carriera da allenatore da Vincenzo Montella. A Doha, i rossoneri hanno disputato una grande gara, giocando alla pari con la squadra Campione d’Italia in carica e vincendo meritatamente il primo trofeo stagionale. Ma entriamo nel vivo della sfida del Jassim Bin Hamad Stadium andando a leggere i numeri e le statistiche.

VENTIQUATTRO
È l’età media dei giocatori in campo nella finale contro la Juventus (24,9 per l’esattezza): tra tutte le nostre 29 finali di coppa vinte, a Doha avevamo l’11 titolare più giovane. Battuto il record del 1967.

SETTE
Sono i successi del Milan in Supercoppa italiana. Raggiunta proprio la Juventus in cima all’albo d’oro.

PRIMO
Trofeo da allenatore per Vincenzo Montella. Il tecnico del Milan aveva già vinto la Supercoppa italiana da calciatore della Roma nel 2001.

DUE
Sono le volte in cui Juventus e Milan sono arrivate alla lotteria dei penalty nella competizione. La prima volta accadde nel 2003.

CINQUE
Tutte le cinque finali in partita secca tra Juventus e Milan tra Coppa Italia, Supercoppa e Champions League sono arrivate ai supplementari, quattro di queste ai rigori.

SETTE
Sono le parate per Donnarumma nei 90 minuti regolamentari: record per lui in una gara stagionale.

CINQUANTUNO
È il dato relativo al possesso palla in favore del Milan. Nel match di campionato la Juventus aveva prevalso con il 58%.

TRE
Sono i gol stagionali di Giacomo Bonaventura, il primo di testa.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *