Europeo SuperStock 600: Portimao, finiscono a punti i piloti del Team Pata by Martini

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Luca Salvadori - In Action
Luca Salvadori – In Action

Condizioni meteo altalenanti all’Autódromo Internacional do Algarve, con il vento e la pioggia che si abbattono sul secondo turno di qualifiche della STK600 ma per fortuna risparmiano la gara. I rider del Team Pata by Martini ben figurano in questo quarto appuntamento del campionato STK600, con uno stoico Luca Salvadori che sfiora la top 10 e conclude in 11° posizione malgrado il dolore causato da una frattura alla mano. Il compagno di squadra Federico D’Annunzio taglia il traguardo poco dietro, in 13° posizione.
Luca Salvadori: “È stata una gara incredibile. Sono partito male perché avevo poca sensibilità alle dita a causa dell’anestetico. Recuperare posizioni non è stato facile, la mano a fine gara ha iniziato davvero a far male e ho preferito non forzare troppo per evitare spiacevoli conseguenze. Sono sinceramente contento dal risultato ottenuto qui a Portimao; fino all’ultimo ho temuto che la frattura mi avrebbe costretto a saltare la gara, invece, grazie al prezioso sostegno della clinica mobile, tra infiltrazioni e antidolorifici sono riuscito a correre e portare a casa preziosi punti per la classifica. Ringrazio la clinica mobile e tutta la squadra per l’ottimo lavoro svolto. La prossima tappa del Campionato Europeo sarà ad Imola, un circuito che mi piace: non vedo l’ora di tornare competitivo al 100% e potermela giocare nuovamente per le posizioni di testa. Grazie a tutti i ragazzi del team Pata by Martini, sono davvero fantastici.”
Federico D’Annunzio: “Abbiamo fatto un bel lavoro sulle sospensioni della mia Yamaha R6 prima di partire per il Portogallo e il feeling con la moto migliora di gara in gara, anche se siamo ancora lontani dal set up ottimale. Anche qui siamo andati vicini alla top 10 e spero di poter centrare una bella posizione nella prossima gara di Imola, in Italia. Ringrazio la mia squadra per l’ottimo lavoro che ha svolto durante tutto il week end di gara.”
Claudio Quintarelli, Team Manager: “La gara di STK600 è andata come mi aspettavo. Luca ha condotto un round da vero leone, combattendo contro il dolore alla mano e guidando sempre sopra ogni problema; in gara ha stretto i denti, facendo il possibile per stare con il gruppo dei primi dieci e questo piazzamento lo considero moralmente come una vittoria. Sono contento anche per Federico perché ogni gara di più migliora il feeling con la moto.”

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick