AMA Pro Racing SBK, Daytona: dominio Hayes su R1

 AMA Pro Racing SBK, Daytona: dominio Hayes su R1


Arriva il tempo del riscatto per il pluricampione AMA SBK Josh Hayes che finalmente riesce ad esorcizzare il tracciato di Daytona con una vittoria conquistata giro dopo giro, rimanendo in testa per tutta la durata della gara.

Hayes ha siglato anche il giro veloce vicinissimo al record della pista segnato nel 2006 quando ancora non era obbligatoria la mono-gomma.

Dopo la squalifica per irregolarità nel 2008, 8° nel 2009, svariati problemi tecnici nel 2010 e la beffa in entrambe le gare da parte di Blake Young per pochissimi millesimi nel 2011, finalmente arriva la meritata vittoria per il campione americano su Yamaha R1 del Team Graves Motorsport.

Dietro di lui il rivale di sempre Blake Young su Suzuki GSX-R Yoshimura con ben 8 secondi di distacco, dichiarando a fine gara che il problema è stata la sua condizione fisica piuttosto che la moto, affermando che la Suzuki Yoshimura ha un grandissimo potenziale.

Chiude il podio Roger Hayden su Suzuki del team di Michael Jordan, davanti a Larry Pegram su BMW, separati da 2 millesimi di secondo, riscattando la non bellissima qualifica.

Fuori dai giochi Ben Bomstrom per una staccata eccessiva durante il sorpasso ai danni di Steve Rapp.

Straordinaria la prova di Geoff May in sella alla EBR 1190 RS di Erik Buell che giunge sesto al traguardo anche se il distacco tra i primi è davvero consistente. Finisce al secondo giro invece il suo compagno di squadra Danny Eslick per problemi tecnici.

Dietro anche la KTM ufficiale che paga sia come prestazioni che come velocità di punta, nell’ordine dei 15/20 km/h.

AMA Pro Racing  SuperBike 2012
Daytona International Speedway, Classifica Gara 1

01- Josh Hayes – Monster Energy Graves Yamaha – Yamaha YZF R1 – 15 giri in 24’35.739
02- Blake Young – Yoshimura Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 8.332
03- Roger Hayden – National Guard Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 16.201
04- Larry Pegram – Foremost Insurance Pegram Racing – BMW S1000RR – + 24.728
05- Steve Rapp – Attack Performance – Kawasaki ZX-10R – + 24.730
06- Geoff May – Team AMSOIL Hero – EBR 1190RS – + 31.371
07- Jake Holden – Evan Steel Performance – BMW S1000RR – + 38.419
08- Robertino Pietri – Team Venezuela – Suzuki GSX-R 1000 – + 40.601
09- Chris Clark – Yoshimura Suzuki Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 42.283
10- David Anthony – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 42.494
11- Chris Ulrich – M4 Broaster Chicken Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 46.091
12- Chris Fillmore – KTM/HMC Racing – KTM RC8R – + 46.135
13- Ben Bostrom – Jordan Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 57.081
14- Jordan Burgess – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’06.455
15- Jeffrey Lampe – Kissimmee Motorsports – Kawasaki ZX-10R – + 1’23.598
16- Eric Haugo – Viking Moto – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’25.264
17- Eric Pinson – Team Go41 Pin It Son Racing – BMW S1000RR – + 1’36.650
18- Trent Gibson – Seven Sports – Suzuki GSX-R 1000 – + 1’36.820
19- Lloyd Bayley – LB Racing – Suzuki GSX-R 1000 – a 2 giri
20- Johnny Rock Page – Kneedraggers.com Motul FLY Racing – Suzuki GSX-R 1000 – a 2 giri

 

 

[nggallery id=59]

 

 

Emanuele Bompadre

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Emanuele Bompadre

Emanuele è un blogger appassionato di web, cucina e tutto quello che riguarda la tecnologia. Motociclista per passione dalle sportive alle custom passando per l'enduro, l'importante è che ci siano due ruote. Possessore di una Buell XB12S è un profondo estimatore del marchio americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *