Sbk, Gara2: doppietta di Rea





Il campione ancora non si rilassa: Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) si è imposto conquistando una fenomenale doppietta al Circuit de Nevers Magny-Cours, 11esimo ed ultimo Round europeo stagionale del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike. Il nordirlandese arriva così all’ottava vittoria consecutiva, eguagliando il numero di successi di seguito nel WorldSBK ottenuto da Troy Bayliss nel 2006.

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati) partiva dalla seconda posizione e ha ottenuto lo spunto migliore, portandosi dietro Michael van der Mark (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) e Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati), mentre il poleman Lorenzo Savadori (Milwaukee Aprilia) è arretrato subito. Ma in mezzo giro Rea è riuscito a risalire fino alla terza posizione puntando al primo posto e provando subito l’attacco su van der Mark alla chicane Imola al terzo giro.

Con Davies al comando e Rea ad inseguire abbiamo assistito allo spettacolo che spesso si è presentato quest’anno, la battaglia tra i due, che abbiamo visto anche a Portimao in Gara 2. Anche se molti punti separano i due in classifica, hanno lottato duramente. Rea ha sferrato l’attacco all’Adelaide, ma nonostante il passare dei giri non arrivava il momento di sorpassare. Il gallese riusciva a portare la Ducati davanti ogni volta, mentre il pilota Kawasaki provava ad andare in testa. Ma al 12esimo giro Davies ha aperto la porta alla curva 9 e Rea si è infilato, volando al comando della gara. Con pista libera, l’alfiere KRT è stato imprendibile e Davies ha tagliato il traguardo in seconda posizione, mentre van der Mark, terzo, ha portato nuovamente sul podio la R1.

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team WorldSBK) non è riuscito a riconfermarsi come il sabato, ma il sorpasso su Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati) al penultimo giro gli ha consegnato la quarta posizione in Gara 2, lasciando il quinto posto all’italiano.




Savadori è riuscito ad avere un buon passo dopo i primi giri complicati e ha tagliato il traguardo in sesta posizione e archiviando il fine settimana come il migliore della stagione. Alex Lowes (Pata Yamaha Official WorldSBK Team) è settimo e salva un weekend difficile, mentre Xavi Fores (Barni Racing Team) è ottavo e miglior pilota indipendente.

Leon Camier (Red Bull Honda World Superbike Team) torna fra i primi dieci per la prima volta dall’infortunio di luglio e lascia Magny-Cours con una nona posizione. Il pilota di casa Loris Baz (GULF Althea BMW Racing Team) chiude la top 10. Eugene Laverty (Milwaukee Aprilia) ha tagliato il traguardo per 11esimo, mentre Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing) è 12esimo.



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4857 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*