Cortese vince a Donington e vola in testa





Sandro Cortese (Kallio racing) ha conquistato la seconda vittoria nel Campionato Mondiale FIM Supersport con una guida bellissima e controllata al suo ritorno a Donington Park dopo nove anni. Il Tedesco, secondo in partenza, ha preso il comando della gara, difendendo alla grande la prima posizione fino alla bandiera a scacchi anche dopo una battaglia con Jules Cluzel (NRT) e Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse by Vamag), secondo e terzo rispettivamente.

La gara ha visto Jules Cluzel prendere il comando dalla pole e costruire un gap di 7 decimi su Cortese al primo giro. Il campiona in carica Lucas Mahias (GRT Yamaha Official WorldSSP Team) è scivolato in quarta posizione, mentre De Rosa è stato autore di una bella partenza e si è portato in terza posizione.

Dopo che Hikari Okubo (Kawasaki Puccetti Racing) è caduto al quinto giro, due pacchi di tre piloti sono stati protagonisti delle azioni di gara. Cortese ha trovato il momento per attaccare all’ottavo giro, con una manovra aggressiva: Cluzel infatti è andato largo alla Coppice ed il Tedesco si è infilato. Il pilota NRT è poi rientrato ed i due si sono toccati, senza conseguenze. Cortese ha poi continuato a spingere e con pista libera è diventato irraggiungibile.

De Rosa ha tratto vantaggio dal duello dei due davanti e ha chiuso il piccolo gap, inserendosi nella lotta nella seconda parte di gara. Quando mancavano cinque giri al termine, ha passato CLuzel prendendosi la seconda posizione, approfittando di un errore del Francese. Ma al penultimo giro, Cluzel è tornato e si è preso i 20 punti finali, confermando di essere il favorito per il titolo. De Rosa però ha conquistato il suo terzo podio consecutivo, un gran risultato per MV Agusta che fronteggia il grande gruppo Yamaha.




I due leader del WorldSSP si sono resi protagonisti di un’altra spettacolare battaglia, ma non per le posizioni che avrebbero preferito. Randy Krummenacher (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team) ha vinto il duello con Mahias, passandolo all’Old Hairpin prima e poi, dopo una risposta del campione in carica, lo ha ripassato al penultimo giro. Krummenacher e Mahias sono arrivati quarto e quinto rispettivamente ed ora sono terzo e quarto in classifica, alle spalle dei primi due di Donington.

Federico Caricasulo (GRT Yamaha WorldSSP Team) ha avuto difficoltà a tenere il passo dei primi, essendo partito dalla settima casella e, con il sesto posto finale di Donington, scivola in classifica generale.

Ayrton Badovini (MV Agusta Reparto Corse) è stato il migliore degli altri nel round inglese, tagliano il traguardo in settima posizione, davanti a Thomas Gradinger (NRT), ottavo. Sheridan Morais (Kawasaki Puccetti Racing), tornato in azione a Donington, è nono, mentre Andrew Irwin (CIA Landlord Insurance Honda), primo dei piloti di casa, chiude la top 10.

Fonte: worldsbk.com



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4838 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*