La Polisportiva Borghesiana volley è sempre attenta alle novità e cerca quotidianamente di offrire ai suoi ragazzi il massimo. In quest’ottica è estremamente interessante un esperimento nato da un paio di mesi e fortemente voluto dal gruppo dirigenziale che fa capo a Stefano Criscuolo, Giuliana Montaldi, Massimo Iacono e Marco Perugini.

Nello staff tecnico dell’Under 13 femminile, al fianco degli allenatori Noemi Lingenti e Stefano Criscuolo, è stata inserita una nuova figura: Cinzia Colucci, infatti, svolge la funzione di mental coach di queste ragazze.

“Tutto è nato da una chiacchierata con Stefano (Criscuolo, ndr) che si è confermato come una persona molto aperta a questo genere di iniziative e di idee – racconta la Colucci – Finora ho fatto delle esperienze simili, ma all’interno di alcune aziende e quindi con persone adulte. Ho iniziato a conoscere le ragazze durante gli allenamenti e poi alla fine di questi abbiamo organizzato alcuni incontri mettendo al centro l’idea di fare gruppo e di lasciare esprimere le loro emozioni a queste giovanissime atlete.

Abbiamo cominciato un percorso e l’idea è quello di proseguirlo nel corso dei prossimi mesi: la disponibilità delle ragazze a seguirmi è evidente ed è molto positiva, anche se loro al tempo stesso non devono diventare “dipendenti” dalla mia presenza per poter esprimere le loro qualità sportive ed umane. Magari il nostro messaggio non riuscirà ad arrivare a tutte, ma pensiamo che possa essere assorbite da tante di loro”.

Domenica prossima il gruppo dell’Under 13 femminile sarà al parco avventura di Poli: un’iniziativa fortemente voluta dalla Colucci. “Sarà il culmine della nostra prima parte di lavoro insieme. Le ragazze passeranno questa giornata in gruppo all’interno di una struttura bellissima e l’organizzazione del parco ci allestirà anche un campo di pallavolo per l’occasione. Inoltre è previsto anche un pranzo conviviale a cui potranno partecipare anche i genitori”. La Polisportiva Borghesiana volley cura i dettagli per cercare di far crescere al meglio i suoi atleti.