Bonaventura, con una doppietta, regala la vittoria al Milan





Il Milan, in un colpo solo, ritrova i gol e soprattutto la vittoria (2-1) a San Siro. Sono 3 punti di vitale importanza quelli conquistati dal Diavolo contro il Bologna, i primi di Mister Gattuso al suo esordio casalingo in panchina. La squadra ha giocato “da squadra”, approcciando la partita con aggressività e risolvendola grazie alla qualità di un singolo: Bonaventura. Non può che essere Jack il match-winner della serata (quasi 40.000 gli spettatori presenti allo stadio, sotto la neve), protagonista di una doppietta: piatto destro preciso nel primo gol, colpo di testa all’angolino nel secondo. I rossoneri hanno dimostrato voglia e carattere nei combattuti 90′, caratteristiche senza le quali non sarebbe stato possibile reagire al momentaneo pareggio di Verdi e avere poi la meglio nella ripresa. Con questo successo i rossoneri salgono a quota 24 punti in classifica dopo 16 giornate, guadagnando punti su tutte le avversarie dirette.

LA CRONACA
Per il posticipo della 16° giornata contro il Bologna, Mister Gattuso sceglie il 4-3-3 con Suso, Borini e Kalinic a comporre il pacchetto offensivo. In avvio sono i rossoneri a fare la partita, riuscendo a sfruttare al meglio gli inserimenti dei centrocampisti. Ed è proprio da uno di questi che arriva il vantaggio: palla morbida di Abate a cercare la sponda di Kalinic che trova il rimorchio di Bonaventura. Destro deviato e palla in rete. Il Milan è aggressivo e rapido nel far circolare palla, il Bologna, invece, cerca di far male in contropiede. Come al minuto 23, quando arriva il pareggio con il sinistro dell’ex Verdi, che da posizione centrale trova l’angolo alto. Al 42′ è Bonucci a cercar fortuna nell’area di rigore ospite, ma il colpo di testa del capitano finisce di poco alto. Nella ripresa la gara si mantiene su ritmi elevati e i cambi di Mister Gattuso favoriscono la spinta rossonera. A metà ripresa, infatti, il tecnico rossonero manda in campo Cutrone e André Silva per Abate e Kalinic. Al 76′ il Diavolo vede ripagati gli sforzi offensivi: cross dalla destra di Borini e splendido inserimento di Bonaventura, che di testa batte Mirante. La reazione gialloblu è veemente, e Masina prima (traversa), Pulgar poi non trovano il bersaglio grosso. Nel finale gli ospiti ci provano ancora, ma Gigio Donnarumma non corre più rischi.

 





Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 3670 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*