Tiro con l’arco, Campionato Europeo, Italia d’argento con il compound femminile

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Inizia con un argento il weekend di finali agli Europei di Monaco, in Germania, per l’Italia. Elisa Roner, Marcella Tonioli e Sara Ret conquistano la prima medaglia azzurra in Baviera fermandosi solo in finale contro la Gran Bretagna (Carpenter, Gibson, Stretton) con il risultato di 229-232. La gara inizia in assoluta parità, la prima volée finisce 58-58, poi le britanniche mettono il turbo e nel secondo parziale ottengono i tre punti di vantaggio (58-55) che determineranno il risultato finale della partita. Le azzurre provano a recuperare, nel terzo set rosicchiano un punto (58-57), ma con le ultime sei frecce (58-58) non riescono nella rimonta e quindi salgono sul secondo gradino del podio continentale.

LE DICHIARAZIONI

Azzurre soddisfatte dopo la finale, anche se Roner ammette: “Speravamo nell’oro, siamo comunque soddisfatte anche se abbiamo avuto un po’ di sfortuna in alcune frecce”, Sara Ret guarda anche al futuro: “l’anno scorso abbiamo preso il bronzo, questa volta l’argento, ci riproveremo nella prossima occasione”, stesso pensiero di Marcella Tonioli: “Potevamo fare qualcosa di più, ma come detto dalle mie compagne ci riproveremo e siamo contente di questo argento”. A chiudere le parole del Responsabile di Settore Flavio Valesella: “Le ragazze sono state bravissime, hanno fatto ottime cose nelle qualifiche e negli scontro, posso fare i complimenti a tutte e tre”.

4° POSTO ELISA RONER

Finale sfortunata per Elisa Roner che chiude la sua avventura al quarto posto dopo la sconfitta nella finale per il bronzo individuale compound con la turca Ayse Bera Seuzer 142-144.

Parte meglio l’azzurra che dopo le prime tre frecce si porta in vantaggio 29-28, l’avversaria però recupera subito lo svantaggio e riporta tutto in parità con il 30-29 della seconda volée. La gara ricomincia dal 58-58 e anche nel terzo parziale nessuna delle due arciere riesce a mettere la testa avanti (29-29). La quarta volée è quella decisiva per il risultato finale perché Suzer mette la freccia e supera 29-27 l’italiana che quindi inizia l’ultima tornata di frecce sotto 116-114, una montagna troppo alta da scalare, e così il 28-28 finale serve solo a certificare il successo dell’arciera turca. Un ottimo risultato per la giovane arciera roveretana, che aveva sfiorato il bronzo anche nel Grand Prix europeo di maggio, confermandosi a soli 21 anni una delle migliori compoundiste europee.

DOMANI GLI OLIMPICI

Domani, domenica, l’Italia tirerà in altre due finali, quella per il bronzo mixed team con Mauro Nespoli e Tatiana Andreoli che sfideranno l’Ucraina alle ore 14,00 e la squadra maschile con Alessandro Paoli, Mauro Nespoli e Federico Musolesi che invece si giocherà l’oro con la Spagna alle 11,20 circa.

Tutte le finali sono trasmesse in diretta streaming dal canale Olympic Channel, mentre giovedì i match degli azzurri verranno trasmessi su Rai Sport.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick