Calcio, Valmontone 1921, Bellotti: “Credo che il campionato finirà, ma sarà molto condizionato”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Come in tutto il mondo del calcio dilettante laziale, c’è preoccupazione in casa Valmontone 1921 per il nuovo blocco legato al Covid. Le prime squadre (Promozione maschile ed Eccellenza femminile) rimarranno ferme fino al prossimo 23 gennaio, mentre le stop delle giovanili durerà almeno una settimana di più.

Le dichiarazioni di Bellotti

“Ma penso e spero che i campionati saranno giocati fino alla fine – sostiene il presidente Massimiliano Bellotti – Il problema è che tutta questa situazione li falserà inevitabilmente. Nessuno si aspettava questa nuova ondata dopo l’introduzione dei vaccini, ma le varianti preoccupano. L’ultimo decreto governativo ha introdotto il super green pass per gli “over 12” che vogliono continuare a fare attività calcistica e soprattutto per i ragazzi questo è un provvedimento molto restrittivo, ma noi come società dobbiamo rispettare le leggi”.

Il progetto del Valmontone 1921 del patron Manolo Bucci, comunque, continua a dispetto delle difficoltà: “A Natale siamo stati felicissimi di com’è andato il torneo dedicato alla Scuola calcio e anche il quadrangolare del centenario del calcio cittadino in cui abbiamo coinvolto anche società professionistiche. Tra l’altro in quella occasione sono venuti a trovarci due grandi ex calciatori professionisti come Giuseppe Giannini e Odoacre Chierico.

Cose possibili in virtù della presenza di un personaggio di spessore come Manolo Bucci nel nostro club che per questo non finirò mai di ringraziare. E’ rimasto “in canna” l’evento del libro del centenario del calcio, rinviato per problemi di Covid a Palazzo Doria Pamphilj, ma anche quell’appuntamento verrà recuperato a breve. Inoltre a fine stagione faremo un grande torneo giovanile per il settore agonistico con possibilità di rimanere a cena presso il centro sportivo.

Infine il patron Bucci è riuscito sotto le feste a parlare con il sindaco Alberto Latini, a cui faccio i più grandi auguri di pronta guarigione visto che in questo momento è alle prese col Covid: al centro del colloquio c’è stata la gestione del campo sportivo “Gelsi” per cui Manolo ha grandi progetti”.
[smiling_video id=”232206″]


[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick