Sbk, Jerez: le gare delle Ducati

 Sbk, Jerez: le gare delle Ducati


Nella domenica iniziata con il minuto di raccoglimento in memoria di Dean Berta Vinales, Scott Redding sale due volte sul podio chiudendo terzo in Gara-1 (disputata al posto della Superpole Race) e secondo in Gara-2. Per Michael Ruben Rinaldi è stata invece una giornata molto difficile al termine della quale si è dovuto accontentare di un settimo posto dopo la caduta nella prima gara.  RACE -1
P3 – Malgrado una partenza non entusiasmante dalla quarta posizione, Scott Redding rimane incollato al gruppo di testa. Da metà gara il suo passo gara cresce in modo tangibile e gli consente di attaccare Locatelli (Yamaha) nell’ultimo giro per conquistare un caparbio podio.
DNF – Michael Ruben Rinaldi opta per la stessa scelta di gomme con cui aveva dominato il warm up due ore prima ma il feeling con il posteriore si rivela molto diverso e malgrado una buona partenza (da P5 a P3), il pilota italiano non riesce a trovare fiducia, cadendo poi al quinto giro.

RACE-1 Results

P1 – T. Razgatlioglu (Yamaha)
P2 – J. Rea (Kawasaki)
P3 – S. Redding (Aruba.it Racing – Ducati)
P4 – A. Locatelli (Yamaha)
P5 – A. Bautista (Honda)
DNF – M. Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati)RACE-2
P2 – Partito dalla prima fila per il forfait di Lowes (Kawasaki), Scott Redding gira quinto alla prima curva. Il suo passo gara nei primi giri è in assoluto il più veloce e gli consente di incollarsi a leader della gara Razgatlioglu (Yamaha). A tre giri dalla fine Redding compie un sorpasso spettacolare e si prende il comando. Il pilota turco, però, risponde nel giro successivo per chiudere in testa.
P7 – Così come in Gara-1, anche in Gara-2 Michael Rinaldi parte alla grande. A metà del primo giro supera Rea (Kawasaki) per prendersi la seconda posizione. Il suo passo gara, però, non sembra particolarmente incisivo e tra il 13° ed il 17° giro è costretto a cedere quattro posizioni chiudendo settimo. RACE-2 Results
P1 – T. Razgatlioglu (Yamaha)
P2 – S. Redding (Aruba.it Racing – Ducati)
P3 – A. Bautista (Honda)
P4 – A. Locatelli (Yamaha)
P5 – J. Rea (Kawasaki)
P7 – M. Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati)

 

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)

“Sono momenti molto difficili e per questo vorrei rivolgere un pensiero alla famiglia Vinales che ci ha chiesto di correre per Dean. Gara-1 è stata per me migliore di quanto mi aspettassi, soprattutto dopo un warm up davvero negativo. In Gara-2 il feeling è stato ancora migliore: sentivo di poter prendere Toprak e conquistare la vittoria ma lui ha dimostrato di essere davvero fortissimo in frenata. Sono comunque contento per aver conquistato due volte il podio in questa difficile giornata”.

 

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)

“E’ stato un week molto duro dal punto di vista umano. Inoltre abbiamo incontrato molte difficoltà oggi ed i risultati sono stati ben al di sotto delle nostre aspettative. Penso, però, che in situazioni come questa le corse passino in secondo piano. Per questo voglio solo voltare pagina e pensare a Portimao”.

var url200751 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=200751”;
var snippet200751 = httpGetSync(url200751);
document.write(snippet200751);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *