Un Milan sontuoso batte la Lazio 2-0

 Un Milan sontuoso batte la Lazio 2-0


Vittoria, prestazione e applausi. A San Siro, contro la Lazio di Sarri, il Milan si regala una serata sontuosa davanti ai suoi tifosi, un’altra volta numerosi e rumorosi. Ritmo, pressione e manovra fluida hanno messo in crisi i biancocelesti dal primo all’ultimo minuto del match. I gol di Leão e del rientrante Ibra hanno sigillato un successo mai in discussione, che permette ai rossoneri di trovare la terza vittoria consecutiva in questo campionato, mantenendosi così a punteggio pieno. San Siro si è spellato le mani per una squadra che ha approcciato la partita nel modo corretto, togliendo riferimenti alla Lazio e, soprattutto, costruendo occasioni a ripetizione. Il vantaggio è arrivato “soltanto” al 45′ con Rafa e, poco dopo, Kessie ha mancato dal dischetto l’occasione di raddoppiare prima dell’intervallo. Un episodio che avrebbe potuto dare coraggio agli ospiti e che, invece, ha ulteriormente rinvigorito le certezze del gruppo, rientrato nella ripresa con lo stesso piglio. E allora bene così, peccato soltanto per l’infortunio occorso a Bakayoko, la cui partita è durata soltanto 13′. Ora testa alla Champions, al Liverpool e ad Anfield: mercoledì si torna in campo in un grande palcoscenico, e serve ancora il miglior Milan. 

LA CRONACA

C’è solo il Milan in campo nella prima frazione. L’impeto rossonero produce occasioni fin dal secondo minuto, quando Romagnoli controlla una punizione di Theo ma calcia debolmente di sinistro, tra le braccia di Reina. Leão al 4′ trova Tomori in area, colpo di testa alto. La Lazio non esce, il Milan manovra e al 7′ libera Hernández al tiro, alto. Gli esterni rossoneri trovano spazi e all’11’ l’occasione è sul destro di Florenzi, ben servito da Rebić, ma Lucas Leiva salva gli ospiti. Doppia occasione al 24′ e al 25′: prima per Calabria, che va al tiro defilato in area e non riesce a incrociare; poi Leão viene pescato sul secondo palo da Tonali ma di testa manda largo. I biancocelesti di Sarri provano ad alzare il baricentro e al 36′ Romagnoli è bravissimo in anticipo su Immobile a centro area. A fine primo tempo, finalmente, il gol del vantaggioLeão fa tutto benissimo, salta Leiva in contropiede e apre per Rebić che, lucidissimo, offre nuovamente il pallone al portoghese: controllo e destro vincente rasoterra. Non è finita: al 49′ Immobile calcia sul piede di Kessie in area di rigore: Chiffi al VAR assegna il penalty, che Franck calcia però sulla traversa.

L’inizio di ripresa ricalca il copione dei primi 45′: Tonali strappa dopo due minuti e apre per Rebić, il croato manda al tiro Díaz dal limite, murato. Triplo cambio al quarto d’ora: dentro Ibra, Bakayoko e Saelemaekers, i rossoneri riprendono a spingere e trovano il raddoppio. Al 67′ Rebić vola in contropiede e serve un cioccolatino solo da scartare per Zlatan, che a porta vuota insacca il 2-0. Si sfonda ancora a sinistra al 75′, ancora Ante per Ibra, anticipato all’ultimo. Di nuovo noi: invenzione di Saelemaekers per Zlatan, che calcia di prima sopra la traversa da ottima posizione. Nel finale, pilota automatico per anestetizzare partita e risultato: 2-0 alla Lazio, tre su tre in campionato e punteggio pieno.

IL TABELLINO

MILAN-LAZIO 2-0

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Romagnoli, Tomori, Hernández; Tonali, Kessie (16’st Bakayoko) (29’st Bennacer); Florenzi (16’st Saelemaekers), Díaz (35’st Ballo-Touré), Leão (15’st Ibrahimović); Rebić. A disp.: Jungdal, Tătărușanu; Gabbia, Kalulu, Kjær; Bennacer, Castillejo; Maldini, Pellegri. All.: Pioli.

LAZIO (4-3-3): Reina; Marušić (19’st Lazzari), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Milinković-Savić (29’st Bašić), Lucas Leiva, Luis Alberto; Pedro (39’st Moro), Immobile (39’st Muriqi), Felipe Anderson (19’st Zaccagni). A disp.: Adamonis, Strakosha; Patric, Radu, Vavro; Akpa Akpro, Cataldi, Escalante; Romero. All.: Sarri.

Arbitro: Chiffi di Padova.
Gol: 45′ Leão (M), 22’st Ibrahimović (M).
Ammoniti: 17′ Marušić (L), 49′ Reina (L), 50′ Luis Alberto (L), 12’st Hysaj (L).
Espulso: 49’st Sarri (L).
Note: 49′ rig. sbagliato da Kessie (M).

Fonte: acmilan.com

var url197909 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=197909”;
var snippet197909 = httpGetSync(url197909);
document.write(snippet197909);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *