Sbk, Magny Cours: la Gara1 delle Ducati

 Sbk, Magny Cours: la Gara1 delle Ducati


Gara-1 del French Round, ottava tappa della stagione 2021 di WorldSBK, si chiude con il quarto posto di Michael Rinaldi, grande protagonista nei primi giri, ed il P12 di Scott Redding che dopo una qualifica difficile non riesce mai a trovare le condizioni per essere incisivo.
Ecco gli highlights del sabato sul circuito di Magny-Cours (Francia) .

  • Superpole

P7 – Michael Rinaldi opta per la strategia dei tre run e nell’ultimo time attack riesce a spingere con convinzione. Peccato per un quarto settore negativo in cui perde decimi preziosi che gli avrebbero permesso di conquistare agevolmente la seconda fila
P8 – Malgrado una FP3 chiusa in prima posizione con oltre due decimi di vantaggio, Scott Redding non riesce ad ottenere il meglio dalle due gomme da qualifica e deve accontentarsi dell’ottava posizione in griglia.

  • Superpole Results

P1 – J. Rea (Kawasaki) 1’35.683
P2 – T. Razgatlioglu (Yamaha) +0.101
P3 – T. Sykes (BMW) +0.236
P4 – A. Lowes (Kawasaki) +0.342
P5 – A. Locatelli (Yamaha) +0.518
P7 – M. Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati) +0.732
P8 – S. Redding (Aruba.it Racing – Ducati) +0.802

  • Race-1

P4 – La partenza di Michael Rinaldi è sensazionale e gli consente dopo poche curve di portarsi addirittura in seconda posizione per poi chiudere il primo giro al terzo posto. L’attacco di Lowes (Kawasaki) arriva presto ma il passo gara di Rinaldi è incoraggiante. Al dodicesimo giro, però, il numero 21 non può difendersi da Locatelli (Yamaha) chiudendo comunque sotto la bandiera a scacchi con un positivo P4.
P12 – La gara di Scott Redding è difficile fin dalla partenza. Il pilota inglese lamenta forti problemi di grip che lo costringono a commettere alcuni errori in frenata. Malgrado tutto Redding prova a spingere per recuperare posizioni e punti ma quando è in lotta per l’ottavo posto scivola senza conseguenze per poi riprendere la gara e tagliare il traguardo dodicesimo.

  • Race-1 Results

P1 – T. Razgatlioglu (Yamaha)
P2 – J. Rea (Kawasaki)
P3 – A. Locatelli (Yamaha)
P4 – M. Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati)
P5 – M. Van Der Mark (BMW)
P12 – S. Redding (Aruba.it Racing – Ducati)

Michael Ruben Rinaldi (Aruba.it Racing – Ducati #21)

“E’ stata una gara abbastanza positiva anche perché veniamo da un periodo piuttosto difficile. In questo week end abbiamo deciso di lavorare in modo diverso e credo che questa nuova impostazione abbia dato dei frutti. Purtroppo il grip posteriore non è mai stato dei migliori. Alla fine volevo giocarmi il podio ma negli ultimi cinque giri è la gomma è calata molto. Ci riproveremo domani”.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati #45)

“E’ stata una gara molto dura. Non ho mai avuto grip sia all’anteriore che al posteriore. Ho provato a tenere duro fino alla fine anche se il feeling non era dei migliori. Poi sono caduto. In condizioni come queste, quando la temperatura è alta ma non altissima, abbiamo dei problemi difficili da risolvere. Spero comunque domani di poter fare meglio in termini di risultato”.

var url196356 = “https://vid1aws.smiling.video//SmilingVideoResponder/AutoSnippet?idUser=1161&evid=196356”;
var snippet196356 = httpGetSync(url196356);
document.write(snippet196356);

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *