MotoGp, Qatar II: la gara dei ducatisti ufficiali

 MotoGp, Qatar II: la gara dei ducatisti ufficiali


I piloti del Ducati Lenovo Team Francesco Bagnaia e Jack Miller hanno chiuso il Gran Premio di Doha, disputato questa sera sul Circuito di Losail in Qatar, rispettivamente al sesto e nono posto.

Scattato con il sesto tempo, Bagnaia è stato protagonista di una bella rimonta nelle prime fasi della gara, dopo essere scivolato in decima posizione dopo la partenza. Autore del giro più veloce, il pilota piemontese è risalito fino al terzo posto, ma a sei giri dal termine ha commesso un errore in fondo al rettilineo che gli è costato diverse posizioni, ed ha poi tagliato il traguardo sesto. Anche Miller, partito con il quarto tempo, era riuscito a portarsi nella lotta per il podio dopo essere scivolato nelle retrovie all’inizio della gara ma nel corso del tredicesimo giro, dopo un contatto con Mir, ha perso nuovamente alcune posizioni chiudendo al nono posto.

Dopo i primi due appuntamenti della stagione 2021, Pecco è quarto in classifica generale, mentre Jack è al nono posto. Nella classifica costruttori, Ducati è seconda, mentre il Ducati Lenovo Team occupa la quarta posizione nella classifica riservata alle squadre.

Grazie al secondo posto conquistato oggi con la Desmosedici GP del Pramac Racing Team, Johann Zarco si è portato al comando della classifica generali piloti, con quattro punti di vantaggio su Quartararo e Viñales, rispettivamente secondo e terzo a pari punti. Grande gara del suo compagno di squadra Jorge Martín che, dopo aver condotto magistralmente la prova per ben 18 giri, ha centrato il suo primo podio in MotoGP alla seconda gara nella classe regina.

Francesco Bagnaia (#63 Ducati Lenovo Team) – 6°

“Purtroppo la gara di oggi non è andata come speravo. Non sono riuscito a partire bene e al primo giro mi sono ritrovato al decimo posto. Ho perso parecchio tempo per cercare di recuperare terreno e alla fine ho commesso un errore che mi è costato molto caro. Sono dispiaciuto perché oggi il feeling con la mia moto era davvero eccezionale e sentivo di avere anche il ritmo giusto per poter lottare per la vittoria. L’esperienza di oggi mi servirà senz’altro per il futuro”.

Jack Miller (#43 Ducati Lenovo Team) – 9°

“Rispetto alla scorsa settimana il mio feeling con la moto era decisamente migliore ed ero sicuro di poter lottare per un buon risultato. Nonostante avessi perso qualche posizione dopo il contatto con Mir, ero riuscito a ricucire velocemente il distacco con i piloti davanti. Purtroppo, negli ultimi giri ho iniziato a soffrire di “arm pump” alle braccia e non sono più riuscito a guidare come volevo. Nelle prossime settimane cercherò di risolvere questo problema per tornare ad essere competitivo già a partire da Portimao”. 

Il Campionato Mondiale MotoGP tornerà in pista fra due settimane per il Gran Premio del Portogallo, in programma dal 16 al 18 aprile sull’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *