MotoGp, Valencia: le prove delle Ducati

 MotoGp, Valencia: le prove delle Ducati


La prima giornata di prove libere del Gran Premio d’Europa, in programma questo fine settimana sul Circuito Ricardo Tormo di Cheste nei pressi di Valencia (Spagna), è stata caratterizzata da meteo incerto e condizioni in pista miste. Dopo un primo turno di FP1 in condizioni di bagnato, l’asfalto ha iniziato ad asciugarsi progressivamente prima della FP2, permettendo ai piloti di tornare in pista nel pomeriggio montando le gomme slick.

Nono dopo la prima sessione di questa mattina, Andrea Dovizioso ha chiuso la giornata con l’ottavo tempo complessivo, fermando il cronometro sull’1:33.292 nella FP2, a 764 millesimi dal miglior tempo ottenuto da Jack Miller con la Ducati Desmosedici GP del Pramac Racing Team.

Danilo Petrucci, sesto dopo la FP1 del mattino sul bagnato, ha invece chiuso la sua prima giornata al diciottesimo posto. Nonostante avesse dimostrato di essere veloce anche in condizioni di pista semi asciutta, il pilota ternano è stato vittima di una scivolata a quattro minuti dal termine della FP2, mentre stava migliorando il suo crono, ed ha terminato la sessione in diciottesima posizione in 1:33.775.

Andrea Dovizioso (#04 Ducati Team) – 1:33.292 (8°)

“Oggi era fondamentale riuscire ad entrare nella top ten, visto che c’è la possibilità che domattina venga a piovere. Purtroppo non è stata una giornata lineare: le condizioni miste del tracciato, più bagnato questa mattina e non completamente asciutto oggi pomeriggio, non ci hanno permesso di fare delle prove significative in vista della gara di domenica. Speriamo che il tempo migliori nella giornata di domani”.

Danilo Petrucci (#9 Ducati Team) – 1:33.775 (18°)

“Siamo stati veloci in entrambi i turni di questa prima giornata. Purtroppo nella FP2 sono incappato in una scivolata e, nonostante sia riuscito a rientrare di corsa al box, non ho potuto tornare in pista per gli ultimi minuti della sessione. Ora speriamo che il tempo regga per domattina. Se la pista sarà asciutta potrò cercare di migliorare il mio crono nella FP3, con l’obiettivo di entrare nella top ten”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *