Sbk, Portogallo: le Ducati pronte per l’ultimo round della stagione

 Sbk, Portogallo: le Ducati pronte per l’ultimo round della stagione


Per la seconda volta nella stagione 2020, il circus della WorldSBK farà tappa su un circuito inserito solo quest’anno in calendario. Dopo il weekend di Barcellona di metà settembre, sarà il Circuito Estoril, in Portogallo, ad ospitare un inedito round che oltretutto decreterà chi tra Jonathan Rea (Kawasaki) e Scott Redding sarà incoronato campione del mondo Superbike.

Il distacco in classifica del pilota inglese di Aruba.it Racing – Ducati è ampio (59 punti) ma Scott Redding ed il suo team daranno comunque il massimo per mantenere viva la competizione.

L’obiettivo di Chaz Davies sarà invece quello di prendersi ancora delle soddisfazioni per chiudere nel migliore dei modi un percorso di sette anni che lo ha visto correre ed ottenere grandi risultati con le Ducati ufficiali e, nelle ultime 5 stagioni, con il team Aruba.it Racing – Ducati.

Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati)

“Ho già corso sul Circuito di Estoril ma sono passati più di 10 anni. Ricordo che non fosse esattamente il mio circuito preferito ma mi piaceva molto tutto il contesto e sarà una bella sensazione tornare a correre la. Anche perché le condizioni meteo dovrebbero essere nettamente migliori di quello che abbiamo trovato a Magny-Cours. E’ l’ultima gara del campionato e continuerò a lottare fino alla fine. E’ stata una grande stagione, abbiamo imparato molto e cercheremo di fare un grande weekend”.

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati)

“E’ chiaro che la mia speranza fosse quella di continuare insieme nel 2021, ma anche le cose buone devono finire prima o poi. Questi 7 anni da pilota Ducati e Aruba.it Racing sono stati indimenticabili. Ho tanti bei ricordi di quello che abbiamo fatto insieme: 27 vittorie, 86 podi, tre volte secondo e un terzo posto assoluto nel campionato del mondo sono tutti risultati di cui andare fieri. Voglio ringraziare sinceramente tutti coloro che sono stati coinvolti in questo progetto e i Ducatisti che mi hanno sostenuto in questi anni! Farò del mio meglio questo fine settimana per chiudere questo capitolo con una nota positiva e cercare di ottenere un altro terzo posto finale nella classifica generale. Anche se sono passati ormai 15 anni dall’ultima volta che ho corso ad Estoril, ho nitidi ricordi del circuito. Non vedo l’ora di andare in pista per essere competitivo nell’ultimo week end di questa particolare stagione”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *